ERC | Ufficiale: Hyundai Rally Italia nel campionato europeo 2021 con Scandola e D’Amore

L'equipaggio nel FIA ERC 2021

Come anticipato in questi mesi, Umberto Scandola affronterà il FIA ERC 2021, sempre con Hyundai Rally Team Italia
ERC | Ufficiale: Hyundai Rally Italia nel campionato europeo 2021 con Scandola e D’Amore

L’ufficialità è cosa di questi giorni, ma comunque era ormai già dato per assodato il fatto che Umberto Scandola e Guido D’Amore avrebbero affrontato la stagione 2021 nel FIA ERC. Ovviamente, sotto le insegne di Hyundai Rally Team Italia, a bordo dellai 20 R5 preparata da S.A. Motorsport Italia del fratello Riccardo.

“Cercheremo di puntare quanto prima alle zone alte del podio”

Il pilota veronese ed il suo fidato navigatore giocheranno quindi le proprie carte nel Campionato Europeo, impegno principale e fondante della stagione dell’equipaggio, entrato nel 2019 nell’orbita Hyundai e che in questi due anni ha disputato principalmente il CIR Terra, con qualche incursione anche nel CIR (vinto da Scandola nel 2013, quando la sua carriera andava a braccetto con Skoda Motorsport) e un programma nel WRC3 nel 2020 un po’ complicato dalla pandemia, ma in cui il 36enne scaligero riuscì a togliersi una signora soddisfazione diventando il primo italiano negli ultimi dodici anni a vincere una prova speciale del Mondiale Rally – in occasione dell’ACI Rally Monza. «Dopo due anni di intensa collaborazione con Hyundai, dove ci siamo alternati tra programmi nazionali e qualche gara del Mondiale, abbiamo deciso di puntare all’Europeo», ha spiegato suo fratello, team principal di S.A. Motorsport Italia. «Sarà una sfida entusiasmante per tutta la squadra e affronteremo a viso aperto i migliori team internazionali con l’intento di crescere velocemente e di puntare quanto prima alle zone alte del podio. Proprio per questo abbiamo scelto una serie di partner di riferimento per non lasciare nulla al caso», conclude Riccardo Scandola, riferendosi ad un pacchetto di sponsor tra cui WithU, anche quest’anno al loro fianco.

Il marchio Hyundai e il risalto dato dall’ERC

Hyundai in Italia così avrà due punte principali nello schema d’attacco delle competizioni rally, ovvero Andrea Crugnola nel CIR e Umberto Scandola nell’ERC. «Abbiamo deciso di rinnovare il nostro supporto ad una squadra di consolidata esperienza che partecipa a un importante programma di Hyundai Motorsport Customer Racing», ha commentato Andrea Crespi, amministratore delegato di Hyundai Italia parlando in particolare del binomio in gara nell’ERC. «Questa operazione consentirà di aumentare il risalto del marchio Hyundai in un contesto internazionale, portando le emozioni delle prove speciali da tutta Europa direttamente tra gli appassionati di motorsport. Solo il primo passo in vista dell’arrivo della nuova gamma N e N Line, modelli Hyundai ad alte prestazioni che garantiscono un vero divertimento alla guida».

Scandola correrà anche sulla nuova Hyundai i20 N Rally2

Scandola e D’Amore potranno poi usufruire della nuova Hyundai i20 N Rally2, che soppianterà la vecchia R5 non appena riceverà l’omologazione da parte della FIA, si presume entro l’estate. Per la casa coreana e il suo reparto sportivo ci sono tutte le condizioni per cercare di ottenere un buon risultato nell’ERC, in modo da poter dare visibilità alla vettura anche nella sua ultima versione. «Il Campionato Europeo Rally è una serie estremamente importante per i nostri clienti i20 R5 e per il reparto corse clienti di Hyundai Motorsport in generale. Avere nella serie un pilota e un team esperti come Umberto Scandola e Hyundai Rally Team Italia è un’ottima combinazione per la stagione 2021. Con i loro punti di forza, le prestazioni comprovate della i20 R5 e il supporto aggiuntivo di Hyundai Italia, l’equipaggio sarà in grado di competere per vincere in ogni occasione, mostrando il meglio della vettura e le più ampie capacità ad alte prestazioni di Hyundai», ha illustrato Andrew Johns, responsabile di Hyundai Motorsport Customer Racing.

Le incognite dell’ERC per Scandola

Umberto Scandola, da parte sua, ha ringraziato «tutte le persone che hanno creduto nel progetto e che ci stanno supportando per essere al via nella maniera migliore», ed ha aggiunto: «Assieme alla squadra e ai nostri partner abbiamo deciso di affrontare questo importante impegno internazionale con la convinzione di poter dire la nostra anche a questi livelli. La Hyundai i20 R5 con la quale correremo ha dimostrato la sua competitività su ogni genere di fondo e toccherà a noi dare il 100% contro equipaggi di grande valore e squadre ufficiali. Sarà una sfida impegnativa anche perché non conosciamo le gare che andremo ad affrontare, ad esclusione di Roma dove abbiamo vinto due volte, ma le motivazioni non ci mancano e potremo contare sul supporto tecnico di Hyundai Motorsport Customer Racing. Vogliamo far bene già nelle prime gare dell’anno su terra per poi valutare successivamente la nuovissima Hyundai i20 N Rally2 che arriverà a metà stagione, con l’obiettivo di giocarci al meglio tutte le possibilità che sapremo costruirci».

Il FIA ERC 2021 partirà nel primo fine settimana di maggio dalle Azzorre: qui il calendario completo.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Rally Team Italia

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati