disattiva

WRC | Rally Finlandia, Shakedown: Rovanpera subito in testa

I tempi dello shakedown

Kalle Rovanpera conquista il miglior tempo nello shakedown di apertura del Rally di Finlandia 2022, con Toyota che si prende le prime posizioni
WRC | Rally Finlandia, Shakedown: Rovanpera subito in testa

Comincia il lungo fine settimana dell’ottavo appuntamento del WRC 2022, ovvero il Rally di Finlandia. Il programma dell’evento prevede oggi l’apertura con la prova spettacolo di Harju 1 da 3,48 km, ma prima in mattinata si è disputato come di consueto lo shakedown, sugli sterrati di Rannankylä, 4,48 km.

Rovanpera e Lappi in testa nello shakedown

E sulle strade dell’evento forse tra i più veloci in assoluto nel WRC (soprattutto ora che le Rally1 ibride assicurano maggior potenzia con la spinta extra dell’elettrico), rese stamane un po’ umide dalla pioggia, il miglior tempo registrato al quarto giro è stato firmato dalla gloria locale Kalle Rovanpera, con cinque decimi di secondo di vantaggio sul compagno di squadra in Toyota Gazoo Racing nonché connazionale Esapekka Lappi, autore del miglior riscontro nel primo passaggio.

Tanak sul podio

Terzo posto per Ott Tanak, che sulla Hyundai i20 N Rally2 si è fermato a nove decimi dalla vetta (e subito ha messo le mani avanti, parlando di un «Finlandia difficile» giacché già da ora non sente il giusto feeling con la vettura), mentre un’altra GR Yaris Rally1 fa capolino al quarto con Takamoto Katsuta, a 1,3 secondi di ritardo da Rovanpera. Quinto Oliver Solberg a 1,7 secondi, che non si è fatto però mancare un testacoda con la propria i20 N Rally1 nelle prime fasi di shakedown. Sesto, con lo stesso gap del giovane svedese, Elfyn Evans, per Toyota e vincitore del Finlandia 2021.

Al settimo troviamo il miglior pilota piazzato di M-Sport, ovvero Craig Breen, a 2 secondi tondi, seguito poi dal compagno di squadra Pierre-Louis Loubet, a quattro decimi dall’irlandese e con lo stesso ritardo di Thierry Neuville, quota Hyundai. Chiude la top ten dello shakedown Adrien Fourmaux, seguito dal compagno di squadra di M-Sport e al debutto sulla Ford Puma Rally1 eccezionalmente per il rally di casa, ovvero Jari Huttunen, undicesimo. Solo dodicesimo Gus Greensmith, altro rappresentante del team britannico (che ricordiamo non ha svolto i test pre-evento per questa gara, a differenza di Toyota e Hyundai), mentre nel WRC2 miglior tempo per il pilota di casa Teemu Suninen, seguito dal compagno di squadra in Hyundai Motorsport Fabrizio Zaldivar.

Gryazin si ritira dal Rally di Finlandia

Intanto, abbiamo già il primo ritiro definitivo dal Rally di Finlandia. Stamane Nikolay Gryazin si è cappottato con la propria Skoda Fabia Rally2 Evo schierata da Toksport WRT, danneggiando il roll-bar in una maniera tale da impedirgli la prosecuzione della gara. Evidentemente era destino, visto che il russo – che si presenta come atleta neutrale come da regole FIA – avrebbe disputato un evento in cui persino le bandiere del suo Paese sventolate anche dal pubblico saranno vietate. Forse non era il caso neanche di presentarsi in una Finlandia che sente la minaccia della Russia e, saggiamente, ha deciso di fare richiesta di adesione alla Nato. Per la cronaca, l’equipaggio completato da Konstantin Aleksandrov è uscito (fortunatamente per loro) illeso dall’incidente.

 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati