WRC | Rally Croazia 2021, anteprima ed orari

Guida al Rally di Croazia

Torna il WRC e le nostre guide complete alle tappe del campionato: si riparte dagli asfalti dell'inedito Rally Croazia. Storia, caratteristiche, percorso, orari, iscritti e copertura mediatica
WRC | Rally Croazia 2021, anteprima ed orari

Chiuso il dittico invernale composto da Rallye di Monte Carlo ed Arctic Rally Finland, il campionato WRC 2021 riprende dopo una lunga sosta per cercare di mettersi alle spalle i mesi più duri della pandemia. In realtà quest’ultima non mostra grandi segni di cedimento, tra terze e quarte ondate (o meglio, un’unica che va e viene): ma questo escamotage ha permesso alla serie di poter iniziare mentre altre sono attualmente in alto mare, archiviando due gare tra gennaio e febbraio ed dirigersi ora praticamente indisturbata verso il terzo appuntamento, il Rally di Croazia.

Si tratta del primo round del Mondiale 2021 su asfalto, e soprattutto di una prova completamente inedita per gli equipaggi visto che parliamo di una delle novità assolute per il WRC, sempre propenso ad allargare i propri confini e scovare nuovi luoghi, che siano in Europa o nel mondo.

Rally Croazia, cenni storici

Prima volta quindi nel campionato del mondo per la Croazia, che ebbe però come antenato l’INA Delta TLX Rally del 1974, evento su asfalto che si tiene tutt’oggi. Gara che divenne appuntamento nazionale della allora Yugoslavia, e poi dello stato croato quando questo divenne indipendente all’inizio degli anni Novanta a seguito della crisi dei Balcani. Nel 1986 l’ingresso nei calendari degli eventi europei della FIA, e nel corso dei decenni e nonostante la guerra la manifestazione crebbe, assumendo poi la nomea ufficiale di Rally di Croazia nel 1996. Nel 2007 l’introduzione nell’ERC, come terzo appuntamento stagionale, con base fissata a Zagabria. Qualche anno dopo la crisi economica e la recessione determinarono però lo spostamento prima a Rijeka e poi, nel 2013, in Istria, anno dell’ultima apparizione nell’ERC. Il resto è storia, con il ritorno a Zagabria e l’ingresso per la prima volta nel WRC per l’edizione 2021.

Le caratteristiche del Rally Croazia

Ergo, come abbiamo detto sarà una gara inedita per la stragrande maggioranza degli equipaggi iscritti, in particolare per quelli di primo piano. Il Rally di Croazia sarà il primo evento dell’anno su asfalto, ma al tempo stesso il primo completamente su questo tipo di superficie, in condizioni normali e non rigide ed invernali come al Rallye di Monte Carlo o all’ACI Rally Monza, dal Rally di Germania del 2019. Gli organizzatori hanno parlato di ben sei tipi diversi di asfalto, ulteriore difficoltà che incontra anche l’incognita di correre per la prima volta su cemento con i Pirelli, pneumatici ufficiali per il WRC a partire da quest’anno. Bisognerà montare i P Zero hard, ed eventualmente anche i soft a disposizione, così come i Cinturato RW in caso di pioggia battente. Inoltre ci sarà un bel lavoro per i copiloti che dovranno redigere le note nella fase ricognitiva (non a caso, visto il carattere inedito della gara, gli organizzatori hanno eccezionalmente diffuso i video delle PS, disponibili da un po’ di tempo per tutti) e per lo staff dei team che dovrà revisionare le prove speciali prima degli equipaggi in modo da riportare ogni dettaglio sulle condizioni delle strade.

Il programma del Rally Croazia 2021

Il Rally di Croazia avrà la sua base a Zagabria, con il parco assistenza situato nella zona Fiera a sud della città, lungo il fiume Sava. Le prove si disputeranno nel nord-ovest del Paese, al confine con la Slovenia: si comincia giovedì 22 aprile con lo shakedown di Medvedgrad nella mattinata, a cui seguirà nel pomeriggio la cerimonia di partenza nei pressi della Biblioteca Nazionale ed Universitaria di Zagabria. Ricordiamo che sono saltate le due PS superspeciali previste in questa giornata, che si sarebbero svolte vicino alla Fiera di Zagabria richiamando troppi spettatori, con il rischio concreto di assembramenti. D’altronde, anche il Rally di Croazia, come gli altri appuntamenti del WRC che lo hanno preceduto, sarà a porte chiuse.

Venerdì 23 le prime otto prove speciali – divise in due giri da quattro la mattina ed il pomeriggio – sparse nell’area montuosa a sud-ovest della capitale, ovvero Samoborsko Gorje, il parco Žumberak e la Regione di Karlovac. Sabato 24 altre otto PS, sempre nella stessa zona, per la giornata più lunga, con ben 121,92 km cronometrati. Infine domenica 25 si chiude con le ultime quattro prove speciali, più a nord-est rispetto alle altre, tra cui quella con il chilometraggio più esteso – ben 25,20 km – di tutto il programma, vale a dire la Bliznec – Pila che apre la giornata decisiva. La Zagorska Sela – Kumrovec concluderà nel secondo giro il rally, con la validità come Power Stage. In tutto quindi 20 prove speciali per 300,32 km di gara (1279,87 km se contiamo anche i trasferimenti).

Rally di Croazia 2021, il percorso con gli orari

-Giovedì 22 Aprile

09:01 – Shakedown (Medvedgrad), 4,60 km 
19:00 – Cerimonia di Partenza (Zagabria) 

-Venerdì 23 Aprile

07:31 – Service A (Fiera di Zagabria) 
08:39 – SS 1 Rude – Plešivica 1, 6,94 km 
09:32 – SS 2 Kostanjevac – Petruš Vrh 1, 23,76 km 
10:35 – SS 3 Jaškovo – Mali Modruš Potok 1, 10,10 km 
11:38 – SS 4 Pećurkovo Brdo – Mrežnički Novaki 1, 9,11 km 
13.28 – Service B (Fiera di Zagabria) 

15:01 – SS 5 Rude – Plešivica 2, 6,94 km
15:54 – SS 6 Kostanjevac – Petruš Vrh 2, 23,76 km
16:57 – SS 7 Jaškovo – Mali Modruš Potok 2, 10,10 km
18:00 – SS 8 Pećurkovo Brdo – Mrežnički Novaki 2, 9,11 km
19:50 – Service C (Fiera di Zagabria) 

-Sabato 24 Aprile

07:16 – Service D (Fiera di Zagabria) 
08:29 – SS 9 Mali Lipovec – Grdanjci 1, 20,30 km 
09:17 – SS 10 Stojdraga – Gornja Vas 1, 20,77 km 
10:10 – SS 11 Krašić – Vrškovac 1, 11,11 km 
11:08 – SS 12 Vinski Vrh – Duga Resa 1, 8,78 km 
12:51 – Service E (Fiera di Zagabria) 

14:29 – SS 13 Mali Lipovec – Grdanjci 2, 20,30 km 
15:17 – SS 14 Stojdraga – Gornja Vas 2, 20,77 km
16:10 – SS 15 Krašić – Vrškovac 2, 11,11 km 
17:08 – SS 16 Vinski Vrh – Duga Resa 2, 8,78 km 
18:28 – Service F (Fiera di Zagabria) 

-Domenica 25 Aprile

06:32 – Service G (Fiera di Zagabria) 
07:20 – SS 17 Bliznec – Pila 1, 25,20 km 
08:38 -SS 18 Zagorska Sela – Kumrovec 1, 14.09 km
10:11 – SS 19 Bliznec – Pila 2, 25,20 km 
13:18 – SS 20 Zagorska Sela – Kumrovec 2 [Power Stage], 14,09 km
15:30 – Cerimonia del Podio finale (Zagabria – Trg sv Marka) 

Rally di Croazia 2021, la start list

Qui la lista iscritti completa del Rally di Croazia 2021.

Rally di Croazia 2021, come vederlo 

La più ampia copertura del Rally di Croazia 2021 è garantita da WRC + All Live, servizio streaming ufficiale del campionato (che prevede un abbonamento mensile) con tutto quello che si può desiderare: dirette delle prove speciali, approfondimenti, interviste, cameracar e via dicendo. Altrimenti l’alternativa gratis ma senza ovviamente tutti i contenuti esclusivi la fornisce Red Bull TV, sia sul sito che tramite app, con una serie di finestre giornaliere: si parte giovedì 22 con il Preview Show alle ore 19:00, mentre venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 verranno trasmessi sul sito ed app gli highlights di ogni tappa.

Crediti Immagine di Copertina: Facebook Croatia Rally

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati