WRC | Mads Ostberg e Citroen difenderanno il titolo WRC2 nella stagione 2021

Ostberg ed Eriksen tornano nel WRC2

Confermato il programma 2021 nel WRC2 per Mads Ostberg, campione uscente con Citroen, che si appresta così a difendere il suo titolo sulla C3 Rally2
WRC | Mads Ostberg e Citroen difenderanno il titolo WRC2 nella stagione 2021

L’avevamo lasciato campione WRC2 con Citroen lo scorso anno, poi del suo programma 2021 non si ebbero notizie, a parte un inedito – ed azzeccato – ruolo di commentatore tecnico per il Mondiale Rally, che ha già messo in archivio due appuntamenti senza la sua presenza in gara, ed un altrettanto inedito impegno stagionale nel campionato nazionale ungherese (sic!) con l’imprescindibile Torstein Eriksen alle note, e sulla C3 Rally2 preparata dal team Tagai Racing Technology.

Ostberg ed Eriksen tornano nel WRC2

Tuttavia, mancava ancora il tassello più importante, ovvero difendere il titolo nel WRC2 2020 con Citroen Racing, ma dal reparto Corse Clienti della divisione motorsportiva del double chevron era filtrata la volontà di non affrettare troppo i tempi con il programma ufficiale di Ostberg ed Eriksen, evitando che venisse scelta una squadra preparatrice che non avesse una visione di lungo respiro per loro (ed anche per far quadrare il budget). Il supporto da parte di Citroen verso l’equipaggio comunque non è mai stato in dubbio, ed infatti è arrivata la conferma che entrambi torneranno nel WRC2 da campioni regnanti, con la nuova C3 Rally2.

Il team al loro fianco sarà lo stesso che preparerà la vettura per il loro impegno in Ungheria, ovvero la magiara Tagai, e come nel biennio precedente con la vecchia R5 Ostberg ed Eriksen daranno il loro contributo per affinare ulteriormente la Rally2 che ha debuttato quest’anno, e per la quale hanno fornito il proprio aiuto nello sviluppo. Perciò l’equipaggio affronterà nel 2021, oltre agli otto round del campionato ungherese, sette appuntamenti del WRC2, che ripartirà ad aprile con il Rally di Croazia su asfalto: tuttavia ancora non sono state ufficializzate le gare esatte a cui parteciperà il duo norvegese nel proprio programma completo all’interno del Mondiale di supporto.

“Con Citroen e TRT abbiamo trovato la soluzione giusta per i nostri obiettivi”

«Ovviamente sono molto felice di poter continuare il lavoro svolto con Citroën Racing», ha commentato Ostberg. «Abbiamo imparato a conoscerci bene nel corso degli anni e il titolo mondiale vinto nel 2020 mostra chiaramente quanto sia efficace il nostro rapporto di lavoro. Sono stato molto coinvolto nello sviluppo della C3 Rally2 e sono orgoglioso di poterla guidare ai livelli più alti del rally mondiale. Difendere il titolo con una nuova squadra sarà una grande sfida. Abbiamo lavorato molto con Citroën Racing e TRT per mettere insieme questo programma e ci è voluto un po’ per prendere una decisione. Sono convinto che abbiamo trovato la soluzione giusta per raggiungere i nostri obiettivi».

Il Responsabile Customer Racing di Citroën Racing, Didier Clément, ha aggiunto: «Mads Ostberg è uno dei pochi piloti che hanno ottenuto una vittoria assoluta in un round del Campionato del mondo di rally, quindi di certo non ha nulla da dimostrare in termini di velocità. Dopo aver vinto il titolo mondiale WRC2 con la C3 Rally2 nel 2020, siamo orgogliosi di proseguire il nostro rapporto di lavoro con lui, che risale a molti anni fa. Mads è uno stimato membro della C3Rally2 Family. Il nostro obiettivo è chiaro per questa nuova stagione nel WRC2: vincere un altro titolo mondiale. Mads e C3 Rally2 costituiscono la combinazione ideale per raggiungere il nostro obiettivo».

Ricordiamo che nel 2020 il reparto Corse Clienti di Citroen Racing ha ottenuto altre vittorie nei campionati rally sia nazionali che internazionali, come il titolo europeo con Alexey Lukyanuk nell’ERC, quello francese con Yoann Bonato (categoria Asfalto) e Jean Baptiste Franceschi (categoria Terra), in Spagna con Pepe Lopez ed anche in Italia con Andrea Crugnola, che da quest’anno però è passato alla Hyundai i20 R5.

Crediti Immagine di Copertina: © Citroën Racing

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati