WRC – Ora è ufficiale: Jari-Matti Latvala in Volkswagen

"Sono felice di avere la possibilità di guidare la Polo R WRC", ha dichiarato

WRC – Ora è ufficiale: Jari-Matti Latvala in Volkswagen

Ora è arrivata l’ufficialità: Jari-Matti Latvala correrà con la Volkswagen nel 2013. Il 27enne finlandese debutterà con la Volkswagen Polo R WRC nel prossimo Mondiale WRC.

La notizia era già nell’aria. A fine anno la Ford si ritirerà e Latvala nei giorni scorsi aveva già anticipato qualcosa a proposito, spiegando di voler prima consultarsi proprio con la Ford, ma rivelando di aver ricevuto un’offerta da parte della Volkswagen. Alla fine è arrivata la decisione di accasarsicon la Casa tedesca.

Insiema a lui ci sarà Sebastien Ogier per una coppia da sogno e che si candida già come più valida pretendente al titolo, alla luce della partecipazione a mezzo servizio al campionato 2013 di Sebastian Loeb che il prossimo anno, infatti, correrà solamente alcune gare.

Sono molto felice di avere la possibilità di guidare la Polo R WRC nel Mondiale – ha dichiarato logicamente entusiasta Latvala –. L’approccio determinato con cui la Volkswagen si è presentata mi ha convinto ad accettare questa sfida”.

“Gli anni con la Ford sono stati molto belli e voglio ringraziare tutte le persone che mi hanno supportato in questo periodo: per me non è stato facile cambiare. D’altro canto, ora vedo un nuovo inizio davanti a me ed un nuovo obiettivo: vincere il Mondiale con la Volkswagen“, ha concluso.

Alle sue dichiarazioni, fanno eco quelle del direttore di Volkswagen Motorsport Jost Capito: “Siamo orgogliosi e onorati di aver inserito Jari-Matti nel nostro programma WRC. E’ uno dei piloti di spicco del campionato, ha espierienza, velocità e ci piace la sua aggressività. Lo conosco fin da quando ha mosso i suoi primi passi nei rally e so che si tratta di un rinforzo importante per il nostro team. Con lui e Sebastien Ogier avremo una coppia di piloti eccellenti per il debutto della Polo R WRC nel 2013“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati