WRC | Il Rally Croazia di Citroen: il campione WRC2 Mads Ostberg inizia con una vittoria, Rossel e Ciamin in testa nel WRC3

Quattro equipaggi sulla Citroen C3 Rally2

Al Rally di Croazia Citroen ha schierato quattro equipaggi tra WRC2 e WRC3, tra cui i campioni uscenti nella prima categoria Ostberg ed Eriksen, che hanno vinto il loro primo round
WRC | Il Rally Croazia di Citroen: il campione WRC2 Mads Ostberg inizia con una vittoria, Rossel e Ciamin in testa nel WRC3

La difesa del titolo conquistato lo scorso anno nel WRC2 è iniziata per Mads Ostberg e Torstein Eriksen dal Rally di Croazia dello scorso fine settimana, terzo appuntamento del Mondiale e primo dell’anno su asfalto. L’equipaggio nordico faceva parte di una spedizione di quattro Citroen C3 Rally2 in gara nelle categorie di supporto, con il duo norvegese testa di serie nel WRC2 che non ha tradito le attese e ha sbaragliato una concorrenza di assoluto livello, vincendo l’ostico appuntamento croato.

Ostberg ed Eriksen vincono il Rally Croazia nel WRC2

Dopo l’allenamento sugli asfalti in Romania al TESS Rally Brasov dello scorso mese e il debutto nel campionato rally ungherese, altro fronte competitivo dell’equipaggio, con la vittoria sfuggita in entrambi i casi, Ostberg ed Eriksen si prendono una signora rivalsa , dominando buona parte del Rally di Croazia nella categoria del WRC2, duellando in particolare contro un tenace Nikolay Grayzin su Volkswagen Polo GTi R5, tra l’altro vincitore nel Therwoolin Boldogkö Rally che ha aperto il campionato magiaro dove corre anche l’equipaggio su C3 Rally2 del team Tagai Racing Technology

Ostberg comunque disputa una gara per buona parte davvero positiva, soffrendo giusto qualche problema ai freni nell’ultima giornata. Ma il suo ritmo è stato spesso e volentieri imprendibile per gli avversari, di assoluto livello: oltre a Grayzin, costretto al ritiro nella penultima prova speciale dopo essersi cappottato, c’erano anche piloti come Teemu Suninen, sul podio a 28 secondi da Ostberg, Marco Bulacia (terzo nel WRC2) ed Andreas Mikkelsen (alle prese però con problemi tecnici alla sua Skoda Fabia Rally2 Evo nella prima giornata, che hanno comportato la perdita di mezz’ora e di ogni velleità di successo). «Sono felice di essere tornato, è bello sentire di nuovo la competizione», ha commentato Ostberg. «Il nostro obiettivo era mettere a segno una buona velocità e ci siamo riusciti. L’auto si è comportata bene in condizioni difficili. Abbiamo cercato di portare la nostra esperienza in questo rally, ma è stato qualcosa nuovo per tutti noi, quindi abbiamo imparato mentre procedevamo. Sono fortunato ad aver avuto l’esperienza di guida nel Campionato ungherese e nelle sessioni di test con Citroen Racing, al fine di migliorare le mie prestazioni anche sull’asfalto».

Rossel sul podio del WRC3 e primo in classifica davanti a Ciamin

Sul fronte del WRC3, la vittoria è andata a Kajetan Kajetanowicz su Skoda Fabia Rally2 Evo, ma nella prima giornata di gara a svettare è stato Yohan Rossel con la C3 Rally2 di Sainteloc Racing. Accompagnato alle note dal nuovo navigatore Alexandre Coria, il francese ha dovuto cedere la leadership per un incidente nella PS11: concluderà terzo, ma si consola con il primo posto nella Power Stage, che porta in dote cinque punti bonus, davanti a Nicolas Ciamin, altro pilota Citroen autore di una bella gara, chiusa al quarto posto. Infine, su un’ultima C3 Rally2 hanno corso anche Pierre Roché e Cédric Mondon, costretti però al ritiro nella PS13.

Nella classifica del WRC2 Ostberg incomincia la rincorsa al podio con i primi 27 punti, che lo portano al quarto posto a due lunghezze dal terzo occupato da Lappi, mentre in testa resiste Andreas Mikkelsen a quota 68. Nel WRC3, infine, primeggia Rossel con 48 punti, davanti a Ciamin, 36. «Sono molto orgoglioso di Mads e Torstein per il loro successo al ritorno nel WRC dopo la vittoria del titolo lo scorso anno», ha commentato Didier Clément, direttore Citroen Racing Client Compétition. «Una vittoria netta completata dalle prestazioni di Yohan Rossel e Alex Coria e Nicolas Ciamin e Yannick Roche, che ora sono primo e secondo del WRC3 World Rally Championship. Questi risultati confermano il continuo lavoro di sviluppo e l’impegno di Citroen Racing»

Crediti Immagine di Copertina: © Citroën Racing

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati