WEC | Peugeot Hypercar 9X8: design futuristico per il ritorno alla 24 Ore di Le Mans 2022

Ecco i dettagli tecnici

La Peugeot Hypercar 9X8 colpisce per le sue forme innovative e alcuni dettagli tecnici "azzardati", come l'assenza dell'ala posteriore. Ecco l'arma dei francesi per il WEC 2022.
WEC | Peugeot Hypercar 9X8: design futuristico per il ritorno alla 24 Ore di Le Mans 2022

Peugeot toglie i veli alla nuova Hypercar per il FIA World Endurance Championship 2022. La Casa del Leone presenta online la Hypercar 9X8, erede alla lontana dei prototipi Peugeot 905 e Peugeot 908 che vinsero la 24 Ore di Le Mans ma con dettagli futuristici: assenza dell’ala posteriore, dimensioni contenute e trazione integrale. Ecco tutti i dettagli tecnici del progetto francese.

Peugeot Hypercar 9X8: l’ibrido francese pronto al debutto nel 2022

Iper-efficiente, mossa da powertrain ibrido e dotata di trazione integrale, Peugeot 9X8 si inserisce nella strategia della Neo-Performance sviluppata da Peugeot e che punta a offrire prestazioni più virtuose e responsabili, sia nei veicoli di serie che in quelli da competizione. Un’inedita convergenza dei lavori dell’equipe di ingegneria di Peugeot Sport e dell’equipe del design Peugeot è alla base della nascita di 9X8. Questa vettura segna l’ingresso in una nuova era delle corse automobilistiche, con le sue linee totalmente fluide, prive di alettone posteriore, e con una forte identità di marca. Soluzioni tecniche inedite e aspetto felino: 9X8 è decisamente una Peugeot. 

Ecco Peugeot 9X8, la nuova vettura del marchio del Leone che correrà nel campionato Endurance. Succede in questa disciplina alle Peugeot 905 e Peugeot 908, vincitrici della 24 Ore di Le Mans rispettivamente nel 1992 e 1993, e nel 2009. Seguendo le orme delle illustri vetture che l’hanno preceduta, Peugeot 9X8 è chiamata a perpetuare la tradizione della Casa del Leone nell’automobilismo sportivo, caratterizzata da modelli ad altissime prestazioni, con una forte identità visiva, riconoscibili sin dal primo sguardo.  Con 9X8, Peugeot realizza un vero progetto di marca intorno al concetto di Neo-Performance, che associa la massima sportività, know-how tecnologico trasferibile ai modelli di serie, efficienza ed eccellenza del design.

Nuove soluzioni aerodinamiche

La stretta collaborazione, probabilmente inedita nell’ambiente dello sport automobilistico, tra le equipe del Design e dell’Ingegneria di Peugeot e Peugeot Sport è stata decisiva per esplorare nuove soluzioni aerodinamiche e stilistiche e per definire una linea assolutamente originale. Dopo intensi mesi di lavoro comune, gli ingegneri addetti allo sviluppo sotto la responsabilità di Olivier Jansonnie, Direttore Tecnico di Peugeot Sport, e i designer coordinati da Matthias Hossann, Direttore del Design Peugeot, svelano le linee principali e il concetto aerodinamico di questa Peugeot 9X8.

Quest’approccio è stato suggerito dal nuovo regolamento per la categoria Le Mans Hypercar (LMH), introdotto dalla FIA e dall’ACO (Automobile Club de l’Ouest), che subentra alla categoria regina LMP1. Il regolamento offre maggiore libertà nel trattamento delle superfici aerodinamiche e incoraggia una riflessione radicalmente nuova e la progettazione di vetture innovative, più aperte all’inventiva delle equipe del design. Gli ingegneri e i designer hanno colto quest’opportunità per inventare nuovi processi creativi, rompere i codici e creare una Peugeot Hypercar fondatrice di un nuovo genere.

Il perché del nome 9X8

Peugeot ha chiamato questa Hypercar: Peugeot 9X8. Il 9 iniziale caratterizza le vetture da competizione estrema del Marchio, come le Peugeot Endurance 905 (1990-1993) e 908 (2007-2011), due vetture iconiche del costruttore.

La X evoca le tecnologie della trazione integrale (4 ruote motrici) e dell’ibridazione di cui è dotata la nuova Peugeot Hypercar, che estende alle competizioni la strategia di elettrificazione del Marchio.

Quanto all’8, è il numero che caratterizzata tutti i nomi contemporanei delle vetture Peugeot: 208 e 2008, 308, 3008, 5008 e, ovviamente 508, che di recente è passata tra le mani delle stesse equipe di ingegneri e di designer della Hypercar ed è diventata il primo modello a fregiarsi del nuovo logo Peugeot Sport Engineered. Due sono le Peugeot 9X8 che debutteranno nel FIA WEC nel 2022.

Design ed esecuzione senza precedenti

«In linea con la tradizione di Peugeot, lo schizzo originale che ha guidato il nostro lavoro rappresentava un felino pronto a spiccare il balzo, spiega Matthias Hossann, Direttore del Design Peugeot. Quest’atteggiamento si riflette nel cockpit, spinto un po’ in avanti. In generale, Peugeot 9X8 riprende i codici estetici tipici del Marchio: è una vettura filante, raffinata ed elegante, che ispira emozione e dinamismo».

Il risultato ha sorpreso ed ha lasciato estasiati i futuri piloti della Peugeot 9X8: «È la prima volta che un veicolo da competizione viene progettato con un simile livello di design», sottolinea Kevin Magnussen. E Gustavo Menezes continua: «Con 9X8, Peugeot inaugura un nuovo capitolo dell’automobilismo sportivo. Stiamo contribuendo a scrivere il suo futuro!».

Copyright foto: Peugeot

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati