WEC | Dillmann e Guerrieri svilupperanno la nuova Hypercar di ByKolles

I due piloti annunciati dal team austriaco

Tom Dillmann ed Esteban Guerrieri sono i nuovi piloti di sviluppo di ByKolles e della sua Hypercar per il FIA WEC.
WEC | Dillmann e Guerrieri svilupperanno la nuova Hypercar di ByKolles

Novità da ByKolles sulla Le Mans Hypercar per il FIA World Endurance Championship. Tom Dillmann ed Esteban Guerrieri sono stati annunciati come development driver della compagine austriaca e svilupperanno il nuovo prototipo in vista della stagione 2022.

Prossimo step per ByKolles in vista del 2022

Dopo aver svelato un rendering nel settembre dello scorso anno, si erano perse le tracce di ByKolles e della sua LMH. Addirittura a gennaio, con la pubblicazione dell’entry list ufficiale del FIA WEC, il nome degli austriaci non era comparso e Colin Kolles in persona, a nome del team, aveva detto che: «Non siamo contenti di alcune cose con l’organizzazione del WEC e per questo motivo abbiamo deciso di non partecipare». Ora sembra esserci invece una sorta di “pace” con l’annuncio di Dillmann (già pilota della LMP1) e di Guerrieri (ufficiale Honda nel WTCR) come piloti di sviluppo del progetto Hypercar. Per loro ci sarà un ampio programma di test nei prossimi mesi in vista di un approdo ufficiale nel Mondiale 2022.

Dillmann e Guerrieri, nuovo ruolo in ByKolles

Dillmann ha detto: «Guido per il team da tre anni e mi sento praticamente a casa. Lo sviluppo di una nuova Hypercar per la classe regina del WEC e per la 24 Ore di Le Mans è un compito davvero eccitante. Durante la mia carriera, sono stato coinvolto nello sviluppo di molte auto diverse, più recentemente in LMP1 e Formula E. Non vedo l’ora di portare la mia esperienza in questo progetto e di poterlo fare fin dall’inizio». Guerrieri, che aveva già provato la ENSO CLM P1/01 LMP1 in alcuni test privati, ha aggiunto: «Dal kart alle formule e alle auto turismo: nella mia carriera ho guidato quasi tutto. Ora non vedo l’ora che arrivi questo nuovo progetto, sono sicuro che la mia vasta esperienza ci aiuterà a sviluppare costantemente l’auto. Allo stesso tempo, è un modo per tornare alle mie radici: conosco ancora alcune persone del team dai tempi della Formula 3».

Copyright foto: ByKolles

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati