TCR Italy | Ceccon con una Hyundai dell’Aggressive Team Italia nella stagione 2021

L'ex WTCR correrà nel tricolore italiano

Kevin Ceccon debutta a tempo pieno nel TCR Italy, a bordo di una Hyundai i30 N TCR dell'Aggressive Team Italia.
TCR Italy | Ceccon con una Hyundai dell’Aggressive Team Italia nella stagione 2021

Un ex protagonista del WTCR sarà ai nastri di partenza del TCR Italy. Kevin Ceccon firma con l’Aggressive Team Italia e correrà la stagione 2021 con una Hyundai i30 N TCR, preparandosi già questi giorni in pista per il primo appuntamento di Monza in programma la settimana prossima.

I precedenti di Ceccon nel panorama TCR

Ceccon arriva nel campionato italiano turismo, dopo aver ottenuto una vittoria nel Mondiale a Suzuka nel 2018, a bordo dell’Alfa Romeo Giulietta TCR di Romeo Ferraris. Il 27enne sarà al via della serie tricolore con i colori del team guidato da Mauro Guastamacchia, addirittura dopo un periodo di riabilitazione a causa di una frattura al braccio subita durante un allenamento in bicicletta lo scorso mese di marzo. Per Ceccon sarà la prima stagione completa: infatti, l’unica apparizione è datata ben tre anni fa quando disputò il penultimo appuntamento a Vallelunga con la vettura del Biscione del Team Mulsanne, ottenendo un buon 4° posto in Gara 1.

Le dichiarazioni di Ceccon

Pronto a scendere in pista, Ceccon, ha così commentato: «Sono felice di poter annunciare il mio ritorno in pista dopo la pausa del 2020. Nel TCR Italy cercherò di sfruttare l’esperienza maturata nelle due stagioni nel FIA WTCR, in cui ho potuto misurarmi contro avversari fortissimi, dimostrando di avere le potenzialità per competere al vertice. Adesso sono impaziente di cominciare questa avventura guidando la Hyundai i30 e di lavorare con lo staff dell’Aggressive Team Italia, che ha già raccolto ottimi risultati in ambito nazionale. Questa per me è una grande opportunità, perché l’incidente occorso mi ha impedito di poter proseguire con i piani che erano stati programmati per il 2021. La chiamata di Mauro è stata per me motivo di grande motivazione e stimolo, perché mi ha permesso di avere un’altra chance e spero di ripagare la fiducia ricevuta con i risultati in pista».

Copyright foto: ACI Sport

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati