Suzuki Rally Cup | Al Rally di Alba la prima vittoria di Iani e Puliani. Goldoni resta comunque leader

Primo successo nel Suzuki per Iani

Igor Iani e Nicola Puliani conquistano il Rally di Alba nella validità della Suzuki Rally Cup. Il leader del monomarca Simone Goldoni soffre ma regala una spettacolare rimonta
Suzuki Rally Cup | Al Rally di Alba la prima vittoria di Iani e Puliani. Goldoni resta comunque leader

Il Rally di Alba ha rappresentato una variazione sul tema che ha visto un uomo solo al comando in questo inizio di stagione della Suzuki Rally Cup. Infatti al quarto appuntamento 2021 del monomarca, nonché il primo associato ad una gara del Campionato Italiano WRC quest’anno, l’equipaggio sulla Swift Sport Hybrid formato da Igor Iani e Nicola Puliani si è portato a casa la vittoria, interrompendo il dominio di successi sino ad ora a firma di Simone Goldoni ed Eric Macori, sulla stessa vettura.

Il duello tra Iani e Goldoni

Per il pilota classe 2000 ed il suo navigatore si tratta del primo successo in una giovanissima carriera all’interno del Suzuki Rally Cup, arrivato in una gara che si è consumata domenica 13 giugno sugli asfalti non pulitissimi (in particolare nei giri successivi, tra detriti, sporco e tagli) nel territorio delle Langhe piemontesi. Una vittoria le cui basi sono state gettate da Iani e Puliani nella primissima prova speciale, realizzando lo stesso miglior tempo di Goldoni e Macori. Ma un imprevisto nella PS successiva complica la gara di questi ultimi: la loro Hybrid infatti fa una toccata con l’anteriore sinistro, danneggiando il ponte e determinando così un crollo verticale dell’equipaggio nella classifica, dopo aver perso in prova 52,5 secondi da Iani. E mentre il pilota ossolano riesce a mantenere intatta la vetta della classifica dai vari assalti degli avversari, Goldoni e Macori fanno partire una faticosa ma imperiosa rimonta verso il podio, portandosi a casa già dalla PS3 il miglior tempo, scalando le posizioni dall’undicesima sino alla seconda posizione dopo la PS6. L’equipaggio così conclude dopo nove prove speciali secondo a 33,6 secondi dai vincitori, salvando la leadership nella classifica del Suzuki Rally Cup dopo una gara da assalto con la baionetta.

Pellé e Luraschi sul podio, e gli altri piazzamenti

Giù il capello anche per chi occupa il terzo posto, ovvero il duo formato da Roberto Pellé e Giulia Luraschi, che capitalizza nel migliore dei modi il debutto sulla Swift Hybrid, sulla quale finalmente l’equipaggio è riuscito a salire arrivando pure a giocarsi la piazza d’onore con Goldoni: si fermano poi a un minuto e ventitré secondi da Iani. 

Quarto posto per Davide Bertini su un’altra Hybrid, a un minuto e quaranta di ritardo, davanti al vincitore del Suzuki all’Alba lo scorso anno, ovvero Ivan Cominelli, primo tra le Racing Start. Sesto Claudio Vallino, settimo Sergio Denaro, migliore tra le Swift Sport 1.6, ottavo Marco Soliani, nono Marco Longo ed infine la top ten si conclude con il piazzamento di Manuele Stella. Infine, citiamo l’undicesimo posto di Nicola Schileo e i ritiri di Fabio Poggio, alle prese con un guasto alla pompa del freno a mano idraulico, e di Giorgio Fichera, subito costretto alla resa dopo un capottamento nella PS1. Da notare che entrambi sono i diretti inseguitori in classifica di Goldoni, ma questo zero per entrambi e la vittoria di Iani comportano che quest’ultimo compia un passo in avanti, portandosi vicino all’aostano che resta sempre leader seguito da Fichera.

A proposito di Iani, il pilota ha commentato così il proprio successo: «Sono davvero felice per questa vittoria. L’aspettavo da un anno e mezzo ed ora è finalmente arrivata. La gara è stata davvero complicata e questo risultato ci ripaga degli sforzi fatti. Dispiace essere passati in testa per la sfortunata disavventura di Simone, ma i rally sono anche questo e stavolta siamo stati in grado di sfruttare l’occasione. Questo risultato ci dà morale per il proseguo del trofeo. Pensare che il mio nome si affianca a quello di Andrea Crugnola, oggi campione apprezzato da tutti, tra i più giovani vincitori nella Suzuki Rally Cup è un grande onore come uno stimolo importante per me».

Suzuki Rally Cup, classifica Rally di Alba 2021

1.Iani,I. – Puliani,N. (SUZUKI SWIFT SPORT HYBRID) in 1:14’28.5;

2.Goldoni,S. – Macori,E. (SUZUKI SWIFT SPORT HYBRID) a 33.6;

3.Pelle’,R. – Luraschi,G. (SUZUKI SWIFT SPORT HYBRID) a 1’23.3;

4.Bertini,D. – Vignolo,L. (SUZUKI SWIFT SPORT HYBRID) a 1’39.2;

5.Cominelli,I. – Crivellaro,R. (SUZUKI SWIFT 1.0) a 2’17.4;

6.Vallino,C. – Vitali,M. (SUZUKI SWIFT 1.0) a 2’38.4;

7.Denaro,S. – De Paoli,B. (SUZUKI SWIFT 1.6 VVT) a 3’27.8;

8.Soliani,M. – Spezzani,A. (SUZUKI SWIFT 1.0) a 4’02.7;

9.Longo,M. – Riva,R. (SUZUKI SWIFT 1.6 VVT) a 4’49.5;

10.Stella,M. – Danese,M. (SUZUKI SWIFT 1.0 BOOSTERJET) a 5’15.5;

11.Schileo,N. – Garella,F. (SUZUKI SWIFT 1.0) a 9’43.2.

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

 

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati