Si separano le strade tra Pablo Quintanilla e Husqvarna

Dopo cinque anni assieme

A qualche mese dall'ultima Dakar disputata assieme, Husqvarna ha annunciato la chiusura del rapporto con il suo pilota di punta, Pablo Quintanilla
Si separano le strade tra Pablo Quintanilla e Husqvarna

Improvvisamente, le strade tra Pablo Quintanilla ed Husqvarna si sono separate dopo cinque anni di connubio vissuto tra il campionato del mondo FIM Cross-Country Rallies e la Dakar.

La carriera di Quintanilla con Husqvarna

Con un comunicato ufficiale, Husqvarna Motorcycles ha ringraziato il pilota cileno annunciando la separazione da esso, mettendo così fine ad una collaborazione che ha iniziato a muovere i primi passi nel 2016, quando Quintanilla si posizionò terzo nella categoria Moto della Dakar, con tanto di una vittoria di tappa. Sempre in quella stagione il cileno divenne campione FIM Cross-Country, ripetendo l’exploit nel 2017. In questi ultimi cinque anni il curriculum del pilota classe 1986 ha annoverato anche il secondo posto nel Mondiale FIM Cross-Country nel 2018, nella stessa stagione in cui conquistò la classifica Moto del Rally di Abu Dhabi, il terzo posto al Merzouga Rally e al Rally di Atacama, che vinse poi nel 2019. Per quanto riguarda la Dakar, migliorò il podio del 2016 con un secondo posto di categoria nel 2020 a 16 minuti da Ricky Brabec – risultato nel leggendario rally raid tra i migliori in assoluto anche per Husqvarna – , mentre quest’anno si è dovuto accontentare di un settimo posto a quasi un’ora e mezza dal vincitore Kevin Benavides.

“Auguriamo il meglio a Quintanilla per il suo futuro”

Ma da ora in poi non vedremo più Quintanilla sulla FR 450 Rally ufficiale di Husqvarna. Commenta il team manager di Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing Rally, Pela Renet, già campione mondiale nel Motocross (categoria MX3) e nell’Enduro, nonché settimo nella Dakar 2017: «Non è mai facile separarsi da un pilota che è stato una parte così importante del team per così tanti anni, ma nello sport sono cose che succedono. Pablo è un grande pilota, e ha contribuito moltissimo al progetto Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing. Prima di lavorare con lui come team manager siamo stati compagni di squadra, quindi è per me speciale aver potuto correre al suo fianco e poi lavorato per supportarlo. Personalmente, e da parte del team e di tutte le persone coinvolte, voglio ringraziare Pablo per il suo duro lavoro e il suo impegno, e augurargli tutto il meglio per il suo futuro».

Cosa riservi appunto questo futuro per Quintanilla al momento non si sa, né in quale eventuale team si potrà accasare. Curioso però il fatto che poche settimane fa il vincitore della Dakar 2021 Benavides abbia nel frattempo lasciato Honda, con la quale correva dal 2015, per ritornare in KTM, con la quale in passato corse non in maniera ufficiale nell’Enduro: evidentemente, è periodo di grandi manovre nei team…

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati