CIR

CIR | Il ritorno di Nicolas Gilsoul, in gara al Rallye Sanremo (dove ci sarà anche Neuville)

Un nuovo pilota per Gilsoul

Nicolas Gilsoul torna nelle gare rally dopo la separazione da Neuville. Ripartirà dal Rallye Sanremo, sulla Volkswagen Polo GTi R5 assieme al francese Santoni
CIR | Il ritorno di Nicolas Gilsoul, in gara al Rallye Sanremo (dove ci sarà anche Neuville)

Avevamo lasciato Nicolas Gilsoul senza più un sedile da navigatore accanto a Thierry Neuville, in quella che è stata una delle (non poche) separazioni improvvise e sorprendenti tra pilota e copilota rally avvenute negli ultimi mesi.

La rottura con Neuville e il futuro incerto di Gilsoul

Dieci anni di collaborazione assieme che sembrava potessero proseguire anche nel 2021, quando a pochi giorni del primo round del WRC del Rallye di Monte Carlo, in cui dovevano figurare assieme sulla Hyundai i20 Coupé WRC, fu annunciata la rottura, pare per una incomprensione contrattuale tra Neuville e Gilsoul. Entrambi hanno poi fatto capire che nessuno dei due voleva arrivare a tanto, e che si è trattato comunque di una faccenda privata tra di loro, che non ha coinvolto Hyundai Motorsport.

Se nel frattempo il pilota ha trovato un connazionale (sebbene non francofono come lui, cosa che ha creato ogni tanto qualche grattacapo nella ricezione delle note) giovane e non espertissimo come Martijn Wydaeghe, che comunque ha fatto un ottimo esordio a Monte Carlo e con Neuville ha poi vinto il Rally del Ciocco, Gilsoul ad oggi era rimasto fuori dai giochi della stagione rallistica.

Gilsoul assieme a Santoni al Rallye Sanremo 2021

Ma adesso il belga ha trovato una occupazione per il 2021, almeno per il Rallye Sanremo del prossimo fine settimana, valido come secondo round del Campionato Italiano Rally Sparco  e che vanterà una lista iscritti gigantesca e di qualità, come vedremo in maniera approfondita in un articolo a parte. Gilsoul detterà le note a Paul-Antoine Santoni, uno dei tanti piloti francesi al via del Sanremo vista la cancellazione del Rallye Le Touquet che avrebbe aperto il campionato transalpino Asfalto nello stesso fine settimana.

L’equipaggio correrà a bordo della Volkswagen Polo GTi R5 del team belga BMA Motorsport, «equipaggiata con gli ultimi aggiornamenti» come ha scritto sui social Gilsoul. «Il campo competitivo di questa 68esima edizione è particolarmente ricco con ben 50 vetture Rally2. Speriamo comunque di ritagliarci un ruolo principale», ha aggiunto.

“La rottura con Neuville è stata ingiustificata”

A Sanremo il belga ritroverà il suo pilota nel WRC, in gara in una categoria speciale a parte a bordo della i20 Coupé WRC, ed ovviamente con il suo nuovo navigatore: non sappiamo se si incontreranno direttamente o si incroceranno qualche volta, ma certo anche questo è un ulteriore motivo di interesse per seguire il Sanremo di quest’anno. E a tal proposito, Gilsoul si è tolto qualche sassolino dallo scarpino, sempre sui social: «Questa sarà l’occasione per me per rimettermi in gioco dopo la rottura, ingiustificata ai miei occhi, della collaborazione con Thierry Neuville. Ho sfruttato le ultime settimane per pensare positivamente al mio futuro nel motorsport e mantenermi in condizione, in modo da essere pronto a cogliere ogni possibilità, confortato dalle innumerevoli attestazioni di supporto e incoraggiamento che mi sono state rivolte. Questo è il motivo per cui prenderò l’inizio di questo evento con entusiasmo e determinazione. Come sempre».

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

 

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati