IndyCar | St. Petersburg 2021: anteprima e orari del weekend

Già in pista questo fine settimana

L'IndyCar Series continua la stagione 2021 sul tracciato cittadino di St. Petersburg questo weekend. Occhi puntati su Alex Palou ma anche sui piloti più esperti del campionato.
IndyCar | St. Petersburg 2021: anteprima e orari del weekend

Nessuna pausa per l’IndyCar Series: dopo aver archiviato la scorsa settimana il primo round al Barber Motorsports Park, la stagione 2021 continuerà questo weekend sulle strade di St. Petersburg. Alex Palou riuscirà a conquistare una seconda vittoria o vedremo emergere i più esperti piloti del campionato?

IndyCar, St. Petersburg 2021: programma ed orari

Venerdì 23 aprile
22.15 – Prove libere 1 (45 minuti)

Sabato 24 aprile
15.40 – Prove libere 2 (45 minuti)
19.45 – Qualifiche (Q1-G1 10’, Q1-G2 10’, Q2 10’ e Q3 15’)

Domenica 25 aprile
15.05 – Warm up (30 minuti)
18.30 – Gara (100 giri)

Gli orari sono riferiti a quelli italiani (CEST). La gara sarà visibile su DAZN.

IndyCar, St. Petersburg 2021: anteprima del weekend

Torna St. Petersburg dopo solo 6 mesi dall’ultima edizione: infatti, a causa della pandemia di COVID-19, il Gran Premio che apre solitamente la stagione era stato posticipato a fine anno, diventando quindi il palcoscenico per l’assegnazione del titolo (andato poi a Scott Dixon). Stavolta sarà diverso perché una gara è già stata disputata e ha visto vittorioso Palou, al debutto con Chip Ganassi Racing e alla sua seconda annata nella IndyCar. Difficilmente lo spagnolo potrà ripetersi ma, con le ottime doti velocistiche e il supporto del team, potrà certamente cogliere un altro risultato importante.

Lanciati all’inseguimento sono Will Power e Scott Dixon, due massimi esperti della categoria e proprio del circuito della Florida: tra l’altro, l’australiano del Team Penske conquistò la pole position lo scorso anno e detiene un totale di due vittorie; ancora a secco Dixon ma ha sempre ottenuto classificazioni pesanti. Sicuramente ci sarà da stare attenti ad Alexander Rossi, Simon Pagenaud, Colton Herta e Josef Newgarden: i primi due sono stati nell’ombra in Alabama, mentre i secondi due hanno effettuato solo qualche metro a causa dell’incidente dell’americano di Penske; un inizio di stagione da cancellare in fretta con una performance di alto livello a St. Petersburg.

Patricio O’Ward non avrà le stesse chance di Barber, essendo solitamente più portato per i circuiti permanenti che per i cittadini; il messicano di Arrow McLaren SP punterà comunque alle prime posizioni dopo essersi fatto sfilare la vittoria. Occhio di riguardo anche per Sébastien Bourdais (due vittorie a St. Pete) e, anche, a Romain Grosjean, ben comportatosi al debutto nella IndyCar.

Copyright foto: Chris Owens / IndyCar Series

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati