IndyCar Series | 500 Miglia di Indianapolis: anteprima e orari del weekend

Domenica la celebre corsa americana

La Indy 500 della IndyCar Series scatterà questa domenica e vede in pole position Scott Dixon. Ecco chi bisogna tenere d'occhio in gara.
IndyCar Series | 500 Miglia di Indianapolis: anteprima e orari del weekend

È arrivata l’ora di festeggiare la 500 Miglia di Indianapolis. La celebre corsa americana della IndyCar Series sarà protagonista questa domenica, sempre nel fine settimana del Memorial Day, e vede Scott Dixon pronto a scattare dalla pole position, ma occhio a Colton Herta e ai restanti protagonisti al via.

IndyCar, Indy 500 2021: programma ed orari

Sabato 29 maggio
17.00 – Carb Day (120 minuti)

Domenica 30 maggio
18.20 – Gara (200 giri)

Gli orari sono riferiti a quelli italiani (CEST). La gara sarà visibile su DAZN.

IndyCar, Indy 500 2021: anteprima del weekend

Con la griglia di partenza decisa – come tradizione vuole – la settimana prima della gara, Dixon ha tutte le carte in regola per poter essere il favorito: campione in carica, già vincitore dell’edizione 2008, tanta esperienza alle proprie spalle. Per il neozelandese di Chip Ganassi Racing sembra essere veramente la volta buona per il secondo sorso di latte in victory lane nella sua carriera e i tradizionali avversari del Team Penske sono ben in difficoltà: Scott McLaughlin (tra l’altro un rookie) è solo 17° e Josef Newgarden addirittura 21°, con Simon Pagenaud in terzultima fila e Will Power in ultima. Occhio però ad Andretti Autosport: Herta è davvero in forma smagliante e dirà certamente la sua, mentre Alexander Rossi è solamente in quarta fila ma emerge sempre nei momenti più concitati e importanti. Rinus VeeKay è una bella sorpresa in prima fila ma vedremo se saprà reggere la pressione con Ed Carpenter Racing, che vede il suo boss subito dietro al 4° posto.

Potenziali outsider ce ne sono: Tony Kanaan (5°), Alex Palou (6°), Ryan Hunter-Reay (7°), Helio Castroneves (8°), Ed Jones (11°) sono tutti lì, così come Patricio O’Ward che non sembra essere così veloce come suo solito. Takuma Sato scatterà invece 15° ma difficilmente farà un exploit come lo scorso anno.

Copyright foto: Joe Skibinski / IndyCar Series

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati