Formula E | Monaco si allunga quanto la Formula 1: ecco il tracciato completo nel 2021

Configurazione lunga per l'ePrix

Sarà la configurazione completa del circuito di Monaco ad ospitare la Formula E quest'anno, dopo ben tre edizioni sulla versione più corta.
Formula E | Monaco si allunga quanto la Formula 1: ecco il tracciato completo nel 2021

La Formula E correrà sul tracciato completo di Monte Carlo: ecco l’annuncio odierno della serie elettrica per il prossimo ePrix di Monaco, in programma l’8 maggio. Niente più la versione corta vista in tre edizioni ma, anzi, avanza una configurazione molto simile alla Formula 1.

Alcune modifiche al tracciato originale in vista della Formula E

Il tracciato di 19 curve, lungo 3,32 chilometri, avrà un diverso posizionamento dei cordoli a Sainte-Devote, ottenendo un circuito simile a quello originale inaugurato nel 1929, e un cambiamento nel tracciato della chicane alla curva 11 sul fronte del porto all’uscita del tunnel, quest’ultimo completamente illuminato da luci a LED. L’aumento delle prestazioni e dell’autonomia delle auto raggiunto durante l’era Gen2 ha permesso alla Formula E di utilizzare, appunto, una configurazione più lunga e completa, solitamente riservata alla Formula 1 e alle sue serie di contorno. Jean Todt, presidente della FIA, ha detto: «Sono felice di vedere la Formula E di nuovo nel Principato. È nel DNA della serie competere su circuiti urbani e Monaco è una delle piste più iconiche del mondo. Questa disciplina ha una propria identità, ecco perché insieme alla Formula E e all’ACM abbiamo progettato un tracciato su misura che si adatta alle sue particolarità».

“Un’altra pietra miliare per la Formula E”

Alberto Longo, Co-fondatore e Chief Championship Officer della Formula E: «Vedere la Formula E correre intorno al nuovo tracciato del circuito più iconico del mondo segnerà un’altra grande pietra miliare per la Formula E. Per molti versi, questo circuito è fatto per la Formula E: è un circuito stradale veloce e stretto che vedrà un sacco di opportunità di sorpasso e metterà davvero alla prova la gestione dell’energia del pilota con forti pendenze e sezioni ad alta velocità. La FIA e l’ACM ci permettono di correre su curve ricche di tradizione motoristica e siamo onorati che la Formula E crei la propria storia l’8 maggio».

Copyright foto: per gentile concessione della Formula E

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati