Formula E | Mercedes a Valencia come favorita: “Ma siamo svantaggiati nelle qualifiche”

Il team tedesco è 2° in classifica

Il Mercedes-EQ Formula E Team vola a Valencia per il terzo doppio round della Formula E, con Stoffel Vandoorne e Nyck de Vries inseriti però nel primo gruppo di qualificazione per Gara 1.
Formula E | Mercedes a Valencia come favorita: “Ma siamo svantaggiati nelle qualifiche”

Due vittorie su quattro gare: è questo il bottino raccolto dal Mercedes-EQ Formula E Team in questa stagione 2020-21 della Formula E, ma non basta per essere primi in classifica. La squadra tedesca punta ancora più in alto nel prossimo doppio appuntamento a Valencia.

Mercedes pronta a sfidare le qualifiche di Valencia

Non c’è nulla di negativo nelle classifiche di Mercedes, anzi: 2° posto in quella riservata ai team, mentre Stoffel Vandoorne e Nyck de Vries sono rispettivamente quarto e quinto in quella piloti. Eppure c’è molto rammarico per l’ultima trasferta in Italia: Vandoorne poteva conquistare anche una seconda vittoria prima dell’incidente con André Lotterer, mentre de Vries (presentatosi come capoclassifica) si è sempre ritirato. Ian James, Team Principal del Mercedes-EQ Formula E Team, ritiene comunque l’ePrix italiano tutto sommato positivo: «La giusta mentalità e l’approccio sono tutto in questo campionato. L’abbiamo già visto in questa stagione e il nostro ultimo weekend di gara a Roma ne è stato un altro buon esempio. Sia che affrontiamo sfide controllabili o al di fuori del nostro controllo, dipende tutto da come reagisci a queste sfide come team. Stiamo andando verso Valencia con una buona posizione sia nella classifica costruttori sia nella classifica piloti, il che è una bella sensazione. Ma le ottime prestazioni in pista rappresenteranno anche un po’ una sfida: entrambi i nostri piloti partiranno nel gruppo di qualificazione più svantaggiato per la gara di sabato».

Le dichiarazioni dei piloti

Vandoorne ha detto: «Il circuito di Valencia è molto diverso da quello su cui abbiamo corso a Roma. In effetti, è quasi l’esatto contrario. Roma era un circuito cittadino stretto e accidentato mentre Valencia è un circuito permanente che è stato leggermente modificato per essere un po’ più tortuoso e più adatto alla Formula E. Il sorpasso dovrebbe essere abbastanza facile ma ti metterà in una posizione di svantaggio in termini di gestione energetica». De Vries ha aggiunto: «Non vedo l’ora di tornare in pista a Valencia questa settimana dopo un weekend difficile a Roma. Purtroppo le due gare di Roma non sono finite come avremmo voluto, ma intendiamo tornare più forti a Valencia dopo le battute d’arresto».

Copyright foto: Mercedes-Benz

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati