Formula E | Mahindra scommette sulla vittoria a Monaco dopo due podi

Ecco l'obiettivo del team indiano

Mahindra Racing si presenta a Monaco con due podi ottenuti negli ultimi due doppi appuntamenti della Formula E e il nuovo obiettivo è quello di ottenere la prima vittoria stagionale.
Formula E | Mahindra scommette sulla vittoria a Monaco dopo due podi

Mahindra Racing vuole la prima vittoria stagionale in Formula E: è questo l’obiettivo per il prossimo ePrix di Monaco, in programma questo sabato sulle strade del Principato. Alexander Sims e Alex Lynn continueranno la striscia positiva di risultati?

Mahindra alza l’asticella per Monaco

Dopo due podi consecutivi ottenuti a Roma e Valencia da Sims e Lynn, Mahindra si prepara ad affrontare il prossimo ePrix di Monaco alla ricerca del terzo piazzamento di vertice. «Dopo un secondo ed un terzo posto, mancherebbe la prima vittoria stagionale. Ottenerla nel contesto monegasco, non sarebbe affatto male. La buona sorte, frequentatrice abituale del Casinò di Monaco, potrebbe permettere al team di calare un tris vincente sul tavolo da gioco… Per riuscire nell’impresa, sarà estremamente importante partire nelle primissime posizioni, perché sorpassare a Montecarlo non è mai semplice. In queste prime gare stagionali, Sims e Lynn, in particolare quest’ultimo, hanno però dimostrato di poter sempre puntare alla Super Pole» si è detto in casa Mahindra.

Tracciato più lungo rispetto al passato

Nelle passate edizioni, i piloti Mahindra sono sempre riusciti a ottenere buoni piazzamenti in zona punti. Quest’anno l’obiettivo è più ambizioso, anche se c’è una variabile importante: per la prima volta la Formula E correrà sul tracciato monegasco nella sua configurazione intera, la stessa del circuito di Formula 1 con qualche piccola variazione: le 19 curve e i 3,32km del tracciato vedranno le auto elettriche salire sulla famosa collina subito dopo la prima curva di Sainte Devote, completare una nuova sezione per la Formula E, comprese le curve nella piazza del Casinò, Mirabeau, il Grand Hotel Hairpin e Portier. Ora è possibile correrci, grazie alla maggior potenza e autonomia delle monoposto rispetto al passato.

Copyright foto: per gentile concessione della Formula E

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati