Formula E | DS Techeetah domina in Gara 1 ma perde la corsa: ecco le lamentele di Da Costa

Sfugge il successo all'ultimo giro

DS Techeetah è veloce anche nel terzo doppio appuntamento della Formula E a Valencia ma perde la vittoria di Gara 1 per la notevole riduzione d'energia nel finale.
Formula E | DS Techeetah domina in Gara 1 ma perde la corsa: ecco le lamentele di Da Costa

Un weekend che poteva concludersi con una vittoria dominante in Gara 1 quello di DS Techeetah a Valencia. Il team sino-francese, nel terzo doppio round della Formula E, perde all’ultimo il successo con António Félix da Costa a causa della direzione gara.

Il resoconto di Gara 1 di DS Techeetah

Partendo dalla pole position, António Félix da Costa ha condotto il gruppo in partenza dietro la safety car, frutto della pioggia caduta pochi minuti prima della gara. Nonostante diversi ingressi della Safety Car che hanno ridotto ogni volta il vantaggio che era riuscito a costruire, il portoghese non avrebbe mai lasciato il comando della gara, sulla base delle prestazioni che aveva dimostrato fino all’ultimo giro. Le ripetute modifiche apportate dalla direzione di gara alla quantità di energia assegnata hanno sorpreso la grande maggioranza dei piloti, compreso il leader della corsa. Costretto a completare l’ultimo giro a un ritmo più lento, António si è dovuto accontentare di un 7 ° posto sotto la bandiera a scacchi… prima di essere retrocesso dopo la gara per aver superato la quota energetica autorizzata.

Da Costa non è d’accordo: “Non è il finale che si vuole vedere”

«Questo ovviamente non è il tipo di finale che un appassionato di motorsport vuole vedere, indipendentemente dal nome del vincitore», ha lamentato António. «Ammetto di aver subito un duro colpo, difficile da digerire. Oggi è stata una giornata perfetta. Sia su pista asciutta che sotto la pioggia, avevamo gestito tutto alla perfezione prima di entrare in questo ultimo giro. Quindi sì, fa male. Ma domani è un altro giorno e avremo un’altra opportunità per fare punti. Questo è l’obiettivo adesso».  Dodicesimo sulla griglia di partenza, Jean-Éric Vergne ha concluso in nona posizione al termine di questa gara: «Tanti colpi di scena oggi. La giornata non è iniziata come sperato, ma non ci siamo mai arresi. Anche se la gara è stata piena di colpi di scena, sono riuscito a concludere la gara al 9 ° posto. Non vedo l’ora di mettermi al volante della mia monoposto domani e ho tutte le intenzioni di puntare a prendere punti importanti».

Il resoconto di Gara 2 di DS Techeetah

La seconda gara è stata particolarmente lineare questa domenica con una gara senza la minima neutralizzazione, per questo sono state le qualifiche a giocare un ruolo chiave. La pista, che si è asciugata dopo le piogge notturne, ha chiaramente favorito i piloti che partivano dal gruppo 4, quelli che occupavano gli ultimi sei posti nel campionato prima di questo sesto round. Allineati nel gruppo 2, i due piloti di DS Techeetah hanno dovuto vedersela con un circuito troppo scivoloso che ha impedito loro di puntare alla Superpole. Nel giorno del suo 31° compleanno, tuttavia, Jean-Éric Vergne è stato il più veloce dei primi tre gruppi, portando la sua auto al 7 ° posto sulla griglia di partenza. Al termine dei 45 minuti di gara più un giro, il francese ha tagliato la bandiera a scacchi nella medesima posizione. Per quanto riguarda António Félix da Costa, 12 ° in griglia di partenza, puntava al punto finale quando è stato penalizzato con un drive through.

Copyright foto: DS Automobiles

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati