Formula E | Arabia Saudita avara di soddisfazioni per BMW, Guenther e Dennis

Niente punti in due gare

Nessun punto in Formula E per alterne sfortune in casa BMW i Andretti Motorsport a Diriyah, già rivolta verso l'ePrix di Roma.
Formula E | Arabia Saudita avara di soddisfazioni per BMW, Guenther e Dennis

Il BMW i Andretti Motorsport esce senza punti dal doppio appuntamento di Diriyah, apertura stagionale della Formula E. Il team tedesco, che lascerà la serie a fine anno, aveva tutte le potenzialità per giocarsi la zona punti con Maximilian Günther e Jake Dennis.

Il resoconto delle due gare di BMW

In Gara 1, Günther comincia dal nono posto sulla griglia di partenza e risale di due posizioni al via. Il tedesco si concentra sull’efficienza della propria energia e conserva gli Attack Mode per le fasi finali della corsa, in attesa di un momento propizio per passare avanti. Dopo la prima safety car, Günther inizia a spingere ma, purtroppo, colpisce le barriere e danneggia gravemente la propria monoposto. Dennis, al contrario parte dal 14° posto al debutto ed evita diversi guai, fino a concludere 12°. In Gara 2, Günther è costretto di nuovo al ritiro dopo un incidente con Tom Blomqvist a dieci minuti dal termine, quando stava lottando per la top-10. Poco prima, Dennis viene spinto a muro e deve terminare anzitempo la corsa.

Griffiths: “Due giorni frustanti per noi”

 «Per due giorni di seguito non abbiamo ottenuto i risultati che volevamo» dice Roger Griffiths, Team Principal del BMW i Andretti Motorsport al termine di Gara 2. «Ieri è stato frustante, oggi lo è ancor di più perché entrambi i piloti potevano segnare dei punti e si sono ritirati. La giornata è iniziata con una sfida: abbiamo dovuto rimontare la batteria sulla vettura di Maximilian dopo l’incidente di ieri, ma tutti i meccanici hanno fatto un ottimo lavoro. Nonostante un ritardo, abbiamo perso solo pochi minuti di tempo nelle prove libere. In qualifica non abbiamo sfruttato al massimo le nostre opportunità. Sentivamo che la gara sarebbe arrivata nelle fasi finali guardando alla gestione dell’energia, ma alla fine non è andato come previsto. Adesso cerchiamo di lasciarci alle spalle le gare di Diriyah».

Copyright foto: BMW

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati