WRC | Craig Breen non dovrebbe correre al Rally di Croazia, ma la disfatta del Ciocco non c’entra

Normale avvicendamento in Hyundai Motorsport

Al Rally di Croazia Craig Breen dovrebbe cedere il proprio sedile a Dani Sordo, ma si tratta di normale avvicendamento, e non c'entrerebbe l'incidente del Rally Il Ciocco
WRC | Craig Breen non dovrebbe correre al Rally di Croazia, ma la disfatta del Ciocco non c’entra

Lo scorso fine settimana Hyundai Motorsport ha spedito Thierry Neuville e Craig Breen al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, primo appuntamento del Campionato Italiano Rally Sparco 2021. Entrambi sulla i20 R5, e non sulla loro solita i20 Coupé WRC con la quale affrontano il campionato del mondo, i due hanno ottenuto dei risultati diametralmente opposti in questa uscita che serviva a livello generale come riscaldamento in vista della ripresa del Mondiale a fine aprile sugli asfalti della Croazia.

L’incidente di Craig Breen al Rally Il Ciocco

Neuville infatti ha vinto senza troppi problemi, cementando il proprio rapporto con il nuovo copilota Martijn Wydaeghe e lavorando ulteriormente per abbattere le barriere linguistiche tra i due (motivo per cui hanno gareggiato al Ciocco), mentre Breen è stato costretto al ritiro dopo che la vettura si è cappottata nella PS5, prova che ha messo in croce in realtà anche altri equipaggi. Sia il pilota che il navigatore Paul Nagle sono usciti fortunatamente indenni dal fattaccio, ma la i20 R5 era ormai compromessa dopo il ko infertole dagli asfalti umidi della Massa-Sassorosso 2, con un incidente innescato da una foratura subita dalla gomma anteriore destra che ha peggiorato il grip dell’auto, poi scivolata fuori da una curva a sinistra. Breen sino a quel momento stava lottando per portarsi sul podio, dal quale distava all’incirca quattro secondi.

Sordo dovrebbe sostituire Breen in Croazia

Risulta, in attesa di ufficialità, che Breen non correrà in Croazia, sostituito da Dani Sordo con cui si alternerà per tutta la stagione sulla terza i20 WRC schierata da Hyundai Motorsport. Ma Andrea Adamo ha negato ci sia un nesso causale tra il disastro del Ciocco e questa mancata convocazione. Interpellato in merito da AutoSport, il team principal ha infatti spiegato: «La cosa non ha influenzato le presenze future di Craig nei round del WRC. Penso che Craig stesse andando bene prima dell’incidente. Lui e Paul stavano sicuramente disputando un bell’evento e stavano facendo più esperienza insieme sull’asfalto». Discorso chiuso.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati