Dakar | Tappa 9 Moto: nuova vittoria per Kevin Benavides. Raffica di ritiri eccellenti tra cui Price (aiutato da Brabec) e il nostro Gerini

Colpi di scena nella Tappa 9

La Tappa 9 della Dakar 2021 sconvolge la situazione degli uomini di classifica, guidata sempre da Cornejo. Podio di giornata tutto Honda
Dakar | Tappa 9 Moto: nuova vittoria per Kevin Benavides. Raffica di ritiri eccellenti tra cui Price (aiutato da Brabec) e il nostro Gerini

A pochi giorni dalla fine, la Dakar 2021 riserva una serie di colpi di scena tra gli uomini di classifica. Oggi durante la Tappa 9, il durissimo percorso ad anello di Neom – Neom da 465 km di gara, tra le Moto ha dovuto lasciare la competizione suo malgrado un pilota in rampa di lancio per la lotta finale per il titolo. Ma la frazione di oggi non ha ammesso prigionieri anche tra gli altri protagonisti della categoria.

Seconda vittoria alla Dakar 2021 per Kevin Benavides, podio tutto Honda

Andiamo per gradi: anzitutto, vince la Tappa 9 Kevin Benavides, al suo secondo centro quest’anno dopo il successo colto in precedenza nella quinta frazione. Il pilota Honda ha firmato oggi una strepitosa scalata dal nono posto al primo waypoint al primo dal chilometro 239, scalzando il compagno di squadra José Ignacio Cornejo, che si piazza terzo di tappa a 1’34” di ritardo. In mezzo si posiziona un altro Honda, che oggi fa tripletta sul podio, ovvero Ricky Brabec, autore di una gara straordinaria: in testa sino al quarto waypoint, piomba poi successivamente al 28esimo posto con ben 21 minuti di ritardo, ma questa volta non c’entra una caduta o un guasto, quanto un bellissimo gesto di generosità (cosa molto frequente tra i piloti in un contesto come la Dakar) da parte dello statunitense, che accorre ad aiutare il rivale KTM Toby Price, nel frattempo caduto e poi costretto al ritiro – ne parleremo a breve. Arrivato al traguardo in nona posizione con una ventina di minuti di ritardo, Brabec si è visto cancellare il gap in eccesso sfruttato per il suo beau geste di fairplay, volando ad un meritatissimo secondo posto.

Dakar 2021, Tappa 9: la top ten al traguardo tra le Moto

Il resto della top ten di Tappa 9 vede Sam Sunderland come migliore tra i KTM oggi, quarto a 10’11”, mentre è quinto lo Yamaha Adrien Van Beveren, a 13’52”. Altra discreta gara oggi per Matthias Walkner, KTM, sesto a 14’19”; settimo Joan Barreda, e torniamo agli Honda con il pilota inizialmente in testa, per poi perdere strada facendo un quarto d’ora e finire così con un ritardo di 14’29”. Ottavo un costante Lorenzo Santolino, a 16’43”, nono il rookie di KTM Daniel Sanders a 17’17”, decimo Skyler Howes a 22’39”: come si può notare, anche in questa giornata abbiamo avuto una top ten abbastanza corta. Solo 19esimo invece Pablo Quintanilla, con un gap di 48 minuti: la sua Dakar continua ad essere avara di soddisfazioni.

I ritiri eccellenti: Luciano Benavides, Toby Price e Ross Branch

Abbiamo parlato però degli imprevisti occorsi ad alcuni protagonisti della Dakar: ebbene, oggi c’è stato un via vai di elicotteri in direzione del centro medico di Tabuk, che ha accolto nei suoi reparti Luciano Benavides, fratello più sfortunato di Kevin e pilota Husqvarna, vittima di un incidente al chilometro 242, rimediando un infortunio alla spalla (e pensare che stava lottando per il podio a metà gara), e Toby Price, il quale è caduto dopo 155 km percorsi. L’alfiere di KTM si è infortunato anch’egli alla spalla ed anche al braccio sinistro. Per la scuderia del marchio austriaco è un brutto colpo (anche se la cosa importante è che il pilota stia relativamente bene e sia cosciente), giacché l’australiano in classifica era ad un solo minuto dal leader Cornejo e lanciato nella lotta per la vittoria finale. Problemi anche per Ross Branch, alle prese con un guasto meccanico alla sua moto Yamaha, marchio che rinuncia ad un altro suo uomo dopo il ritiro nei giorni scorsi di Franco Caimi.

Saluta la Dakar 2021 anche Maurizio Gerini

Purtroppo la giornata di ieri ha sancito inoltre la fine dell’avventura alla Dakar 2021 di Maurizio Gerini, migliore dei nostri italiani e alla sua quarta partecipazione di fila. Ad una trentina di chilometri dalla conclusione dela prova numero otto, il pilota di Solarys Racing è caduto con la sua Husqvarna 450 Rally rimediando una brutta botta, tale da arrivare al bivacco in stato confusionale, come racconta un altro dei nostri italiani in gara, Franco Picco, ai microfoni di Motosprint. Subito visitato dal personale medico, a Gerini è stata riscontrata una piccola emorragia interna ed essere quindi condotto al centro ospedaliero più vicino. Oggi fortunatamente è arrivata la notizia che il ligure è fuori pericolo. Tuttavia dovrà necessariamente rinunciare alla Dakar, affrontata quest’anno nella competitiva categoria dell’Original By Motul, nella quale aveva anche conquistato in certi frangenti la leadership provvisoria. «La Dakar 2021 per me termina oggi – ha scritto il pilota sul suo profilo Instagram – . Sono caduto 30 km prima dell’arrivo ma non ricordo come. Ora sono in ospedale a Gedda per degli ulteriori controlli, perché i medici dell’assistenza al bivacco hanno riscontrato una piccola emorragia all’addome, ma sembra che sia tutto sotto controllo adesso. Presto torno a casa. Grazie del vostro prezioso supporto». A Maurizio Gerini rivolgiamo, tutti noi di Motorionline, i nostri auguri di pronta guarigione, sperando di rivederlo anche il prossimo anno alla Dakar a tenere alta la bandiera dell’Italia.

La classifica delle Moto dopo Tappa 9

Diamo infine uno sguardo alla classifica generale, dove spicca il forfait di Price: in testa troviamo Cornejo, ora a 11’24” su Kevin Benavides, mentre è terzo Sunderland a 14 minuti, ultima speranza per il titolo alla Dakar 2021 in casa KTM. A pochi minuti da quest’ultimo Honda stringe la sua tenaglia con Brabec, e poi Barreda quinto a circa mezz’ora di ritardo dalla vetta.

POS.     PILOTA TEAM TEMPO DISTACCO  
1    
(CHL) JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMO
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2021 36H 51′ 00”    
2    
(ARG) KEVIN BENAVIDES
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2021 37H 02′ 24” + 00H 11′ 24”  
3    
(GBR) SAM SUNDERLAND
RED BULL KTM FACTORY TEAM 37H 05′ 34” + 00H 14′ 34”  
4    
(USA) RICKY BRABEC
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2021 37H 08′ 26” + 00H 17′ 26”  
5    
(ESP) JOAN BARREDA BORT
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2021 37H 20′ 00” + 00H 29′ 00”  
6    
(AUS) DANIEL SANDERS
KTM FACTORY TEAM 37H 29′ 23” + 00H 38′ 23”  
7    
(USA) SKYLER HOWES
BAS DAKAR KTM RACING TEAM 37H 31′ 25” + 00H 40′ 25”  
8    
(ESP) LORENZO SANTOLINO
SHERCO FACTORY 37H 33′ 08” + 00H 42′ 08”  
9    
(FRA) ADRIEN VAN BEVEREN
MONSTER ENERGY YAMAHA RALLY TEAM 37H 53′ 48” + 01H 02′ 48”  
10    
(CHL) PABLO QUINTANILLA
ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACT. RAC. 38H 16′ 40” + 01H 25′ 40”

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati