CIR

CIR | Rallye Sanremo 2021, PS1: miglior tempo per Breen, Crugnola a ruota

Neuville svetta nello shakedown

Parte il 68esimo Rallye Sanremo, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Sparco. Si è disputata la prima prova speciale, valida come Power Stage: ecco come è andata
CIR | Rallye Sanremo 2021, PS1: miglior tempo per Breen, Crugnola a ruota

È partito il fine settimana del secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Sparco 2021, vale a dire il Rallye Sanremo, giunto alla sua 68esima edizione. Oggi è stato servito l’aperitivo con la PS1 di Bajardo valida come Power Stage, 2 km tondi iniziati con asfalto asciutto per poi, via via che procedeva la teoria degli equipaggi in gara, infradiciarsi per una pioggia battente che potrebbe interessare il weekend in questo angolo della Liguria.

Rallye Sanremo 2021, Neuville e Tanak migliori nello shakedown

Un Sanremo con una presenza molto importante di equipaggi di livello mondiale, iscritti in particolare nello speciale Sanremo WRC, categoria fuori classifica che accoglie in questo frangente quattro World Rally Car, tra cui le Hyundai i20 di Thierry Neuville ed Ott Tanak. E proprio questi due piloti hanno svettato nello shakedown di stamattina, con il belga che ha ottenuto il miglior tempo seguito dall’estone, ma se guardiamo agli iscritti nel CIR Sparco e alle Rally2 (come si chiamano ormai le R5), il miglior riscontro cronometrico in questo caso è stato di Andrea Crugnola, anch’egli su i20 ma ovviamente versione R5, per Hyundai Rally Team Italia.

Breen vince la PS1, Crugnola e Ciuffi sul podio. Classifica molto corta

E a proposito della casa coreana, quest’ultima ha distribuito i propri equipaggi mondiali anche sulle R5. È il caso di Craig Breen e Paul Nagle, che rivedremo con la i20 WRC all’imminente Rally di Croazia, ma che intanto si allenano su asfalto con la R5, e pure con profitto visto che il miglior tempo nella PS1 è stato il loro. Il duo ha anche giovato del fatto di aver affrontato la prova speciale, che metteva in palio agli iscritti nel CIR Sparco i punti bonus per le classifiche per i migliori tre, quando ancora non si era scatenato l’acquazzone.

Ad un solo secondo di distacco ritroviamo Crugnola, assieme a Pietro Ometto sulla i20 R5 di Friulmotor e deciso a mettersi alle spalle la falsa partenza nel suo debutto con Hyundai al precedente Rally Il Ciocco. Belle prestazioni anche per Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella, terzi a 1,8 secondi sulla Skoda Fabia Rally2 Evo, primi anche nella categoria Asfalto, e Rudy Michelini con Michele Perna, che riprendono una vettura Skoda da questo round e si piazzano a 2,2 secondi da Breen, solo un decimo di vantaggio rispetto a Damiano De Tommaso e Massimo Bizzocchi su Citroen C3 Rally2.

Nella top ten della PS1 figurano anche i rientranti Simone Campedelli e Tania Canton, che sulla Volkswagen Polo GTi R5 ottengono lo stesso tempo di De Tommaso. La classifica resta corta con la posizione numero sette, occupata da Giandomenico Basso e Lorenzo Granai su Fabia Rally2 Evo, che hanno approcciato la prova quando ormai stava iniziando a cadere la pioggia, terminando a 2,8 secondi da Breen. Ad un decimo di secondo da loro si piazza Marco Signor su Polo R5, con lo stesso tempo dell’altra quota estera in top ten, ovvero il già campione ERC1 Junior 2019 Filip Mares, con una vettura del marchio ceco. Skoda, versione Fabia R5, che guida anche Fabio Andolfi, decimo con 3 secondi tondi di ritardo.

Rallye Sanremo, PS1: gli altri piazzamenti e categorie

Da notare poi il dodicesimo posto di Paul-Antoine Santoni su Polo R5, che al suo fianco ha come navigatore Nicolas Gilsoul, alla sua prima gara dopo l’improvviso divorzio da Neuville, il 13esimo dell’altro Hyundai Motorsport Oliver Solberg, con un ritardo di quasi cinque secondi e che ha affrontato la sua prova sotto la pioggia, ed il 15esimo di Stefano Albertini (Skoda), migliore tra i piloti CIR Sparco nel precedente Ciocco. 

Tra le Due Ruote Motrici miglior tempo per la coppia figlio-madre Christopher Lucchesi e Titti Ghilardi su Peugeot 208 Rally4, mentre l’equipaggio ufficiale della casa del Leone, Andrea e Giuseppe Nucita, commette una sbavatura andando in testacoda su un asfalto sempre più insidioso a causa della pioggia, chiudendo così settimi ad 11 secondi dalla vetta. Ricordiamo che a Sanremo si apre anche il CIR Junior: vittoria nella PS1 per Davide Porta ed Andrea Segir, con circa due secondi di vantaggio su Emanuele Rosso.

Da domani scatta anche la gara del Sanremo WRC, che rispetto al programma principale ha una prova speciale in meno: qui i dettagli sull’ultima e decisiva giornata del Rallye ligure, con sette PS previste.

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

 

Tags
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati