CIR

CIR | Rallye Sanremo 2021, una start list notevole e sorprendente. E Sparco lancia il Gaming Rally Contest

350 equipaggi in gara

La bellezza di 350 iscritti, con anche molte presenze estere, caratterizzerà il Rallye Sanremo 2021, dove Sparco lancerà una iniziativa che metterà in palio l'iscrizione gratuita al prossimo round del CIR
CIR | Rallye Sanremo 2021, una start list notevole e sorprendente. E Sparco lancia il Gaming Rally Contest

AGGIORNAMENTO: ACI Sport ha pubblicato l’elenco iscritti ufficiale del 68esimo Rallye Sanremo, consultabile qui.


Sulla falsariga di quanto visto al Ciocco, anche al Rallye Sanremo la partecipazione sarà ampia in termini quantitativi e qualitativi, e non solo per quanto riguarda la validità principale del Campionato Italiano Rally Sparco.

Rallye Sanremo 2021, gli iscritti nel CIR Sparco

In attesa della pubblicazione ufficiale degli elenchi iscritti da parte di ACI Sport, sappiamo che alla 68esima edizione dell’appuntamento sugli asfalti liguri parteciperà un numero che dovrebbe aggirarsi ai 350 equipaggi. Una cifra spaventosa, con quasi la metà di essi – 150 – presenti per il CIR Sparco. Si riparte quindi dal campione italiano 2020 Andrea Crugnola, in cerca di rivincita dopo un esordio stagionale non esaltante al Ciocco sulla Hyundai i20 R5 con la quale affronterà la stagione, e dal suo diretto rivale Giandomenico Basso, sul podio nel precedente round del CIR Sparco, dove si ripresenta quest’anno sulla Skoda Fabia Rally2 Evo. Partirà con il numero 1 sulla fiancata di un’altra vettura ceca Stefano Albertini, migliore degli italiani al Ciocco, ma saranno della partita anche Fabio Andolfi su Skoda Fabia R5, Rudy Michelini con la Volkswagen Polo GTi R5, Tommaso Ciuffi su Skoda Fabia Rally2 Evo, Marco Signor (anch’egli su Polo R5, così come Giacomo Scattolon, reduce dalla vittoria in Val D’Orcia), il miglior Under 25 del Ciocco Thomas Paperini, a bordo della Fabia Rally2 Evo, Patrizia Perosino su Fabia R5 (che avrà questa volta alle note Michele Ferrara), Luca Bottarelli su Ford Fiesta Rally2, Rachele Somaschini che continua la sua opera di apprendistato sulla Citroen C3 Rally2 su asfalto, e poi nella categoria Due Ruote Motrici il vincitore del Ciocco Andrea Nucita, su Peugeot 208 Rally4, Daniele Campanaro su Fiesta Rally4 (in cerca di rivincita dopo il ritiro nel precedente appuntamento), stessa vettura per il secondo nelle 2RM sugli asfalti toscani Giacomo Guglielmini, Christopher Lucchesi che condividerà ancora una volta l’abitacolo della 208 Rally4 con la madre Titti Ghilardi, ed altri ancora.

Parte la stagione del CIR Junior 

Al via anche i giovani piloti del CIR Junior, reduci dalle recenti sessioni di test in Liguria sulla Fiesta Rally4 di Motorsport Italia, e pronti per disputare il campionato Under che da Sanremo aprirà la sua stagione (ricordiamo i nomi di quest’anno: il vicecampione regnante Giorgio Cogni, Roberto Daprà, Guglielmo De Nuzzo, Francesco Lovati, Andrea Piccardo, Mattia Vita, Alessandro Casella, Riccardo Pederzani, Michel Porliod  Davide Porta ed Emanuele Rosso).

Tornano Campedelli e Canton

Ma ci sono anche molte sorprese più o meno nascoste nella start list di Sanremo. Anzitutto, si ricompone il duo formato da Simone Campedelli, che quest’anno affronterà l’ERC con il team MRF, e Tania Canton, a bordo della Polo R5, con il supporto di Orange1 e Sparco; poi torna alle competizioni Chris Ingram, campione europeo rally 2019 e che condivide con Campedelli il ruolo di brand ambassador per la start-up EasyWrite: il britannico correrà su Skoda Fabia Rally2 Evo, così come Marquito Bulacia. Citiamo inoltre Erik Cais su Fiesta Rally2, Filip Mares su Fabia Rally2 Evo ed Eerik Pietarinen su Polo R5.

Al via anche Nicolas Gilsoul

La lista iscritta è quindi pregna di equipaggi dall’estero, con una buona rappresentativa di bandiere francesi giacché il concomitante Rallye Le Touquet, valido come apertura del campionato nazionale Asfalto, è slittato ad altra data. Spicca quindi il nome di Stéphane Lefevbre, a bordo della fidata C3 Rally2, il campione Junior WRC 2015 Quentin Gilbert su Fiesta Rally2, e Paul-Antoine Santoni, che avrà la particolarità di condividere la Polo R5 con Nicolas Gilsoul, che torna alle gare dopo la traumatica separazione da Thierry Neuville consumatasi ad inizio anno.

L’imponente schieramento Hyundai Motorsport

A proposito di Neuville, il belga sarà di nuovo al via di un appuntamento del CIR Sparco assieme alla riproposizione di quanto visto al Ciocco da parte di Hyundai Motorsport: anche in vista del terzo appuntamento del WRC che sarà a fine aprile su asfalto, per la precisione in Croazia, la scuderia di Alzenau schiererà Ott Tanak, che come Neuville ed anche Pierre-Louis Loubet correrà sulla Hyundai i20 Coupé WRC (per il francese sarà ovviamente quella privata di 2C-Competition) all’interno della categoria speciale Sanremo WRC (una trovata degli organizzatori che ricalca quanto visto lo scorso anno al Rally di Roma Capitale, e che consente così la partecipazione di vetture World Rally Car Plus e di equipaggi mondiali in un round del CIR). Su un’altra i20 WRC Plus, schierata anch’essa dal team cliente 2C-Competition, correrà anche il nostro Pedro, mentre Craig Breen (che vinse Sanremo nel 2019, allora su Fabia R5 di Metior Sport) ed Oliver Solberg saliranno a bordo della i20 R5, risultando tra l’altro iscritti al CIR Sparco. Su Fiesta WRC troveremo invece Il Valli.

Questo è solo un sunto riassuntivo di ciò che troveremo nel fine settimana dal 10 all’11 aprile, con un’offerta rally ampia che abbraccia anche i trofei monomarca come il Suzuki Rally Cup, il Peugeot Competition 208 Top e il Clio Trophy Italia, senza dimenticare poi il Sanremo Rally Storico con validità sia per il CIR Auto Storiche che per il Campionato Europeo Rally Storici.

Sparco lancia a Sanremo il Gaming Rally Contest 

Infine, citiamo una iniziativa che vedrà la luce proprio nel round di Sanremo, e che rappresenta una delle attività collaterali promosse dal title sponsor Sparco all’interno del campionato. Nascerà proprio questo fine settimana, inserito dentro il programma del Rallye ligure, il Gaming Rally Contest, progetto di ACI Sport e dell’azienda italiana supportato a livello tecnico da AK Informatica: si tratta della possibilità offerta ai piloti, inclusi quelli del CIR (gli unici a cui però sono destinati eventuali montepremi), di potersi misurare con dei simulatori all’avanguardia, i SIM RIG II dotati di telaio EVOLVE 3.0 in assetto rally, montati nell’area in prossimità dell’Hospitality ACI Sport.

In palio un premio molto ricco, ovvero l’iscrizione gratuita al prossimo round del CIR Sparco, vale a dire la Targa Florio del 7-8 maggio. Una opportunità destinata a chi realizzerà i migliori tempi assoluti nelle sfide uno contro uno, inserite nella finestra tra le 13:30 e le 15:30 di sabato 10 aprile.

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

 

Tags
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati