CIR

CIR | Giandomenico Basso vince il Rally Due Valli ed è campione italiano 2021

Titolo con una gara d'anticipo

Al Rally Due Valli arriva la vittoria per Giandomenico Basso, ma con questo successo ed il contestuale ritiro dei suoi diretti avversari si prende anche il titolo nel Campionato Italiano Rally Sparco 2021
CIR | Giandomenico Basso vince il Rally Due Valli ed è campione italiano 2021

Giandomenico Basso è tornato sulla vetta del Campionato Italiano Rally dopo aver conquistato l’ultimo titolo nazionale nel 2019. Il pilota trevigiano ha ottenuto il suo quarto scudetto in carriera  – dopo quelli portati a casa nel 2007, 2016 ed ovviamente 2019 – vincendo assieme al fidato ed imprescindibile Lorenzo Granai praticamente in casa, al 39esimo Rally Due Valli, penultimo appuntamento del CIR Sparco.

Il duello tra Basso ed Albertini

L’equipaggio a bordo della Skoda Fabia Rally2 Evo era partito già con il piede giusto nella Power Stage di ieri, dove avevano ottenuto il miglior tempo, mentre nella giornata odierna – con in programma tre prove speciali da ripetere nel pomeriggio – a mettersi subito in mostra sono stati Stefano Albertini e Danilo Fappani, anch’essi su Skoda Evo e decisi a portarsi a casa il bis nel CIR Sparco dopo il successo al precedente Rally 1000 Miglia. Tra Basso ed Albertini il distacco dopo la PS2 si è attestato così a soli cinque decimi di secondo, con il bresciano che metteva a segno il sorpasso dopo la PS3, ma con il veneto distante un secondo tondo, mentre il resto degli avversari rimaneva più attardato. Alla fine delle prime tre prove di giornata il gap tra i due piloti di testa saliva a 2,5 secondi, ma nel pomeriggio Basso riusciva a riprendersi la vetta nella PS6 della ripetizione della San Francesco, azzerando il vantaggio di Albertini.

Il trevigiano riesce così a conservare il primato sino alla fine, chiudendo con 7 secondi sul bresciano, che comunque si è consolato con il secondo titolo consecutivo nel CIR Asfalto 2021, che ovviamente si è concluso oggi visto che l’ultimo appuntamento del campionato nazionale sarà su terra. Ma a proposito di titoli, Basso conquista con una gara d’anticipo quello Tricolore Assoluto sia per la sua vittoria al Due Valli, sia perché i suoi diretti inseguitori in classifica hanno dovuto sventolare bandiera bianca. 

I ritiri di Andolfi e Crugnola

Fabio Andolfi, che prima della gara veneta era secondo con 13,5 secondi di distanza da Basso, è costretto al ritiro nella PS3 dopo una toccata che ha danneggiato la ruota posteriore sinistra della sua Skoda Fabia R5; il campione CIR uscente Andrea Crugnola, in classifica terzo a 22,5 lunghezze dalla vetta prima del Due Valli, va invece fuori strada, finendo tra la fitta vegetazione con la Hyundai i20 N Rally2 condivisa con Pietro Ometto (per la casa coreana svanisce così la speranza di avere un bel ritorno di immagine con un trionfo nel campionato italiano). Onore al merito comunque di due formidabili piloti che ci hanno fatto divertire quest’anno nella corsa al titolo (senza nulla togliere a Crugnola che uno scudetto in bacheca ce l’ha già, sarebbe stato bello vedere Andolfi portarsi a casa la sua prima vera soddisfazione in carriera, che merita anch’esso: da notare che il savonese era in corsa anche per il CIRA 2021, e qui le possibilità erano persino più concrete).

Rally Due Valli, gli altri piazzamenti

Terzo posto al Due Valli per Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella, tornati a bordo della Skoda Fabia Rally2 Evo dopo l’esperimento con la Volkswagen Polo GTI R5 degli ultimi due appuntamenti: un cambio che ha fatto bene all’equipaggio, che conquista così il primo podio di una stagione in chiaroscuro, battendo per 5,3 secondi Giacomo Scattolon e Giovanni Bernacchini, quarti su Polo R5 e che vanificano il podio per via di un problema alla pompa dei freni riscontrato nel pomeriggio (costata una partenza in ritardo di 9 minuti nella PS6 e quindi una penalità di un minuto e mezzo).

Quinto posto per Damiano De Tommaso e Giorgia Ascalone, collaudata coppia sulla Citroen C3 Rally2 e campioni negli Under 25 del CIR Sparco, mentre al sesto spicca il principe Albert von Thurn und Taxis sulla Polo R5, in rimonta durante la giornata di sabato dalla coda della top ten. Settimo Alessio Profeta su Skoda Evo, ottavo Antonio Rusce sulla stessa vettura, nono Alberto Dall’Era su Polo R5 ed infine si ritaglia il proprio spazio tra i primi dieci della classifica e tra le vetture R5/Rally2 la Renault Clio N5 di Dedo e Nicolò Salgaro.

I Nucita campioni Due Ruote Motrici, Goldoni nella R1

Nel CIR Due Ruote Motrici vittoria per Christopher Lucchesi e Titti Ghilardi, insieme sulla Peugeot 208 Rally4, ma il titolo va praticamente in contumacia (essendo assenti) ad Andrea e Giuseppe Nucita, a bordo della 208 Rally4 ufficiale. Nel CIR R1 primo posto per Davide Nicelli, già campione matematico nel Clio Trophy Italia, con la Renault Clio Rally5, ed anche in questo caso il titolo è andato ad un altro equipaggio, quello composto da Simone Goldoni ed Eric Macori, già vincitori del Suzuki Rally Cup con la loro Swift Sport Hybrid e che raggiungono l’altro importante obiettivo, laureandosi campioni nazionali nella R1.

Rally Due Valli 2021, classifica finale

1. Basso-Granai (Skoda Fabia) in 1:02’04.0;

2. Albertini-Fappani (Skoda Fabia) a 7.0;

3. Ciuffi-Gonella (Skoda Fabia Evo) a 38.7;

4. De Tommaso-Ascalone (Citroen C3) a 59;

5. Scattolon-Bernacchini (VW Polo) a 2’14.0;

6. Von Thurn und Taxis-Bernhard (Volkswagen Polo) a 2’18.2;

7. Profeta-Raccuia (Skoda Fabia Evo 2) a 2’28.4;

8. Rusce-Paganoni (Skoda Fabia Evo 2) a 2’49.4;

9. Dall’Era-Mometti (Skoda Fabia) a 3’25.8;

10.Dedo-Salgaro (Renault Clio N5) a 5’14.1

CIR Sparco 2021, classifiche aggiornate

-Assoluta:: 1. BASSO 111pt; 2. Andolfi 75,50pt; 3. Crugnola 67,50pt; 4. Albertini 66pt; 5. Breen 57,50pt; De Tommaso 38pt; Ciuffi 37pt

-Asfalto: 1. ALBERTINI 92pt; 2. Andolfi 84,50pt; 3. Scattolon 76pt; 3. 4. De Tommaso 76pt; 5. Ciuffi 75pt; Scattolon 74pt

-Costruttori: 1.Skoda 193,50pt; 2.Hyundai 110,50pt; 3.Volkwagen 51,00pt; 4.Citroen 34,50pt.

-Due Ruote Motrici: 1.NUCITA 61,5pt; 2.Lucchesi Jr. 59,5pt

-Costruttori 2RM: 1.Peugeot 177 pt; 2.Ford 143pt; 3.Renault 139,50pt

 

 

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati