Formula E | ePrix di Diriyah 2021: anteprima e orari del weekend

Inizia la stagione

La Formula E aprirà le danze della stagione 2020-21 con l'ePrix di Diriyah, in programma questo weekend con ben due gare.
Formula E | ePrix di Diriyah 2021: anteprima e orari del weekend

Dopo i test collettivi di Valencia e il rinvio della gara di Santiago, il Campionato Mondiale della Formula E può finalmente partire. In Arabia Saudita si disputerà il primo doppio appuntamento della stagione 2020-21 con l’ePrix di Diriyah, alle porte della capitale Riyadh.

Formula E, Diriyah: programma ed orari

Giovedì 25 febbraio
13.30 – Shakedown (15 minuti)
16.15 – Prove libere 1 (45 minuti)

Venerdì 26 febbraio
12.00 – Prove libere 2 (30 minuti)
14.00 – Qualifiche 1 (G1 4’, G2 4’, G3 4’, G4 4’)
14.37 – Super Pole 1, Top 6 (20 minuti)
18.03 – Gara 1 (45’ + 1 giro)

Sabato 27 febbraio
11.45 – Prove libere 3 (45 minuti)
14.00 – Qualifiche 2 (G1 6’, G2 6’, G3 6’, G4 6’)
14.37 – Super Pole 2, Top 6 (20 minuti)
18.03 – Gara 2 (45’ + 1 giro)

Gli orari sono riferiti a quelli italiani (GMT+1). Le gare saranno visibili in chiaro sulle reti Mediaset (e in streaming dal sito SportMediaset), mentre tutte le sessioni del weekend sono disponibili su Sky Italia.

Formula E, Diriyah: anteprima del weekend

Sarà ancora DS Techeetah a dominare la Formula E? Lo scorso anno, con il gran finale di Berlino, è stato proprio il team cinese a mettere il proprio nome nel trofeo riservato ai costruttori, oltre a quello dei piloti grazie ad António Félix da Costa. Il portoghese è ovviamente l’uomo da battere, uno dei piloti più in forma del campionato assieme al compagno di squadra Jean-Éric Vergne, sempre competitivo da diversi anni a questa parte e con due titoli in tasca nel giro di tre stagioni. Nutrito lo schieramento di rivali, come sempre competitivo: a cominciare da Audi Sport ABT Schaeffler, all’ultimo anno da ufficiale, col sempreverde Lucas di Grassi e l’esperto rookie René Rast, campione del DTM; Nissan e.dams cercherà di concretizzare i progressi fatti nel giro di due campionati con Sébastien Buemi e Oliver Rowland; infine, Mercedes-Benz EQ Formula E Team si candida dopo la solida annata 2020-21 con il vicecampione Stoffel Vandoorne e con Nyck de Vries.

Occhio però anche ai singoli piloti: Maximilian Günther è chiamato a fare uno step decisivo con BMW i Andretti Motorsport, soprattutto perché anche i bavaresi saluteranno la serie a fine stagione; al suo fianco ci sarà il debuttante Jake Dennis, per una coppia davvero giovane. Mitch Evans tenterà il colpaccio con Jaguar Racing, che assolda Sam Bird: il britannico solitamente è un razzo nei primi appuntamenti, come successo proprio qui in Arabia Saudita un anno e mezzo fa. Infine, occhio agli “altri”: Envision Virgin Racing con Robin Frijns e la promessa Nick Cassidy; il rinnovato Dragon / Penske Autosport con Nico Müller e Sérgio Sette Câmara; NIO 333 FE Team con Oliver Turvey e Tom Blomqvist; Mahindra Racing con Alexander Sims e Alex Lynn; TAG Heuer Porsche Formula E Team con André Lotterer e Pascal Wehrlein; infine, ROKiT Venturi Racing con Edoardo Mortara e Norman Nato.

ABB Formula E World Championship – Diriyah ePrix 2021: entry list

Copyright foto: per gentile concessione della Formula E

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati