WEC | Glickenhaus accende per la prima volta il motore dell’Hypercar [VIDEO]

Un Pipo Moteurs V8 da 3.8 litri

Glickenhaus ha pubblicato un video in cui viene acceso per la prima volta il motore all'interno della SCG 007 LMH, destinata per il FIA WEC.
WEC | Glickenhaus accende per la prima volta il motore dell’Hypercar [VIDEO]

Per la prima volta da quanto è entrata in fase di assemblaggio, la SCG 007 LMH della Scuderia Cameron Glickenhaus ha ruggito. Il motore V8 non ibrido, costruito da Pipo Moteurs, della nuova Hypercar per il FIA World Endurance Championship è stato acceso per la prima volta.

Glickenhaus e la scelta di Pipo Moteurs

Glickenhaus inizialmente voleva montare sul proprio prototipo un motore Alfa Romeo V6 biturbo capace di erogare 670 CV, ma quando il tetto massimo venne portato a 785 CV nel 2019 fu costretta ad abbandonare il piano. Infatti, gli americani avevano annunciato la collaborazione con Pipo Moteurs che si era messa al lavoro per un potente V8 biturbo da 3,8 litri, derivante da un quattro cilindri utilizzato per le auto da rally, che raggiunge la potenza di 870 CV. A maggio dello scorso anno, la FIA Endurance Commission aveva fatto un passo indietro per mettere in linea le Le Mans Hypercar con le LMDh dell’IMSA, abbassando il limite a 670 CV. Nonostante ciò, Jim Glickenhaus aveva dichiarato a Sportscar365 che continuerà ad affidarsi a Pipo Moteurs: «È stato un colpo per noi. Abbiamo dovuto buttare via nella spazzatura il progetto Alfa Romeo, che ci era costato tempo e denaro, e con Pipo Moteurs avevamo l’obiettivo nel mirino».

Prima accensione del motore sulla SCG 007 LMH

«Il desiderio di convergenza tra le due classi è diventato così forte tra ACO e IMSA che hanno cercato una sorta di sistemazione» aveva aggiunto Glickenhaus. «Abbiamo speso molti soldi per l’Alfa Romeo e altrettanti per sviluppare il nuovo motore, che poteva produrre 870 CV per 30 ore. Ora non abbiamo bisogno di un motore così sofisticato ma, alla base, sarà lo stesso. Non c’è niente di diverso in quello che faremo, non ci sono stati grandi cambiamenti. Il peso non è mai stato un problema perché la nostra auto pesa 900 kg». Ora, con un nuovo – video pubblicato da Glickenhaus in persona – sembra che il traguardo di vedere completata la LMH sia ormai vicino.

Copyright video: Scuderia Cameron Glickenhaus

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati