Hyundai Kona EV, primi test su terra per la rally elettrica (Video). Paddon: “Lavoriamo sul rombo del motore”

Ripartono i test per la Kona EV rally

Torna ai test la Hyundai Kona EV, vettura rally totalmente elettrica che prova per la prima volta gli sterrati. Hayden Paddon assicura che sarà anche rumorosa
Hyundai Kona EV, primi test su terra per la rally elettrica (Video). Paddon: “Lavoriamo sul rombo del motore”

Avevamo lasciato la Hyundai Kona EV Rally alla sua nascita ufficiale alla fine dello scorso anno, frutto di mesi di duro lavoro e sviluppo da parte di Paddon Rallysport, con la collaborazione di Stohl Advanced Research and Development (STARD). Diciotto mesi, per la precisione, animati da Hayden Paddon per mettere a punto una vettura rally con un’anima totalmente elettrica celata sotto l’involucro del Suv compatto Kona.

Hayden Paddon rassicura: “La Hyundai Kona EV non sarà silenziosa”

Il pilota neozelandese e la sua struttura avevano infatti abbracciato con entusiasmo questo progetto (con il supporto anche di Hyundai New Zealand, YES Power e l’Università di Canterbury), togliendo i veli alla vettura lo scorso novembre e regalando ad essa una prima uscita dimostrativa al rally show del Battle of Jacks Ridge, evento in coda al City of Auckland Rally in Nuova Zelanda. Il percorso della Kona EV non si ferma qui ovviamente, con nuove sessioni di test anche nel 2021 con la speranza di un debutto in gara almeno nelle gare neozelandesi, come si augura lo stesso Paddon. Intanto, questa settimana la Hyundai Kona EV ha svolto in casa i suoi primi test su sterrato, visibili nel video in testa e così commentati dal pilota kiwi: «Dopo il processo di progettazione e costruzione della Hyundai Kona EV Rally, è finalmente giunto il momento di provarla su terra per prepararsi a un rally completo. L’auto è fantastica! La velocità e la maneggevolezza sono incredibili». Il lavoro di sviluppo comunque non è ancora finito, con Paddon Rallysport e i suoi partner che potrebbero anche far sì che la vettura produca un po’ più di rumore per non scontentare i fanatici e puristi della disciplina, come ha rassicurato l’ex pilota di Hyundai Motorsport (il veicolo è talmente silenzioso che, come si vede nel video, non disturba neanche una placida mucca che resta immobile ed indifferente come una statua).

La Hyundai Kona EV sostituirà la i20 nel WRC?

La vettura dovrebbe liberare una potenza di 400-500 cv, con un peso un po’ più elevato rispetto alla media delle attuali World Rally Car, ovvero 1.400 kg anziché i poco meno di 1.200 delle WRC. Ma è sicuramente più prestante e performante, come abbiamo visto, a dimostrazione che un eventuale rivoluzione totalmente elettrica anche nel Mondiale Rally potrebbe non inficiare il livello attuale di prestazioni, ma persino aumentarlo. Ma ancora il cammino è lungo: intanto dal 2022 verrà compiuto un primo passo verso l’ibrido, con gli attuali team del WRC che si preparano ai primi test con questa nuova tecnologia nelle loro auto; tra di essi ci dovrebbe essere anche Hyundai Motorsport, che però non ha ancora sciolto la riserva se partecipare a questo nuovo cambio di paradigma dal prossimo anno  o rinunciare alla rivoluzione ibrida nel WRC. Si vocifera però che, in caso di assenso definitivo ai nuovi regolamenti tecnici da parte del marchio coreano, la Kona potrebbe soppiantare l’attuale i20, un po’ come in M-Sport pare quotato il Ford Puma al posto della Fiesta. Ma ripetiamo, sono tutte ipotesi e supposizioni.

Crediti Immagine di Copertina e Video: Paddon Rallysport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati