WRC | La formazione Hyundai per l’Arctic Rally Finland: debutto stagionale per Breen

Breen raccoglie il testimone di Sordo

Hyundai Motorsport ha ufficializzato la line-up per il secondo appuntamento del WRC, l'Arctic Rally Finland: staffetta tra le terze guide della i20 WRC
WRC | La formazione Hyundai per l’Arctic Rally Finland: debutto stagionale per Breen

Hyundai Motorsport è pronta a far debuttare nella stagione 2021 Craig Breen nel proprio ruolo, pienamente ufficiale da quest’anno, di terzo pilota sulla i20 Coupé WRC. L’irlandese infatti correrà assieme a Thierry Neuville ed Ott Tanak all’Arctic Rally Finland, secondo appuntamento del Mondiale.

La scelta di Craig Breen

Una decisione, quella presa dal team principal Andrea Adamo, facilmente pronosticabile giacché Breen nelle ultime stagioni ha corso con più assiduità in eventi invernali come il Rally di Svezia,  sostituito nel 2021 dall’Arctic finnico causa pandemia, e dove ha ottenuto in particolare negli ultimi sei anni sempre un piazzamento in top ten, e un secondo posto nel 2018. Lo scorso anno l’equipaggio completato da Paul Nagle, in Svezia per la prima volta con la i20 WRC, concluse settimo. Per contro, Dani Sordo – che abbiamo visto di recente sulla terza vettura Hyundai al Rallye Monte Carlo, e che ha già avuto il suo assaggio di inverno in una gara del campionato considerando anche l’ACI Rally Monza di dicembre – non partecipa all’evento svedese dal 2017.

Le aspettative di Tanak

Quindi per ora l’alternanza tra le terze guide in casa Hyundai procede con un certo ordine. Soffermandoci invece sui piloti fissi, ovvero Neuville e Tanak: quest’ultimo, dopo il passo falso e il pasticciaccio di Monte Carlo, concluso con un ritiro ed una squalifica sospesa, è pronto per rifarsi con gli interessi a partire dall’Arctic Rally, sospinto da ambizioni più solide rispetto allo scorso anno. L’estone infatti ha rivelato ai fidati microfoni di DirtFish come questa stagione, a differenza di quella precedente, non sia più di apprendimento con la vettura ed il team con il quale è passato lo scorso anno dopo la vittoria del titolo con Toyota nel 2019. «Sicuramente, le mie aspettative quest’anno sono molto più alte rispetto al 2020. L’anno scorso volevo dare tempo alla squadra per abituarsi a me e per svilupparsi e migliorare. Ma questo non è più l’anno di apprendimento. Sono sicuro che è ora di lottare e dobbiamo davvero provarci, altrimenti perderemo la battaglia con le Toyota».

Hyundai ha concluso il primo round del WRC, il Monte Carlo appunto, con un terzo posto ad opera di Neuville (che dopo la convincente prestazione della gara di apertura ha voluto dare ulteriore fiducia al suo nuovo copilota Martijn Wydaeghe, che gli detterà le note anche nei prossimi appuntamenti)  ed un quinto per Sordo. Attualmente il team è secondo nella classifica costruttori, a 22 lunghezze di distanza da Toyota Gazoo Racing. L’ultimo rally nel WRC per Breen, invece, ha avuto luogo lo scorso settembre in Estonia, dove ottenne un ottimo secondo posto finale.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati