IMSA | Il caso di Garcia: vince la 24 Ore di Daytona ma è positivo al COVID-19

Ha lasciato a metà corsa

Antonio Garcia è risultato positivo a un test per il COVID-19 a metà della 24 Ore di Daytona, vincendo comunque la corsa con Corvette in GTLM.
IMSA | Il caso di Garcia: vince la 24 Ore di Daytona ma è positivo al COVID-19

Un fatto davvero curioso quello che ha vissuto Corvette alla 24 Ore di Daytona, soprattutto il suo pilota ufficiale Antonio García. Lo spagnolo vince il primo round dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship assieme compagni di equipaggio Jordan Taylor e Nick Catsburg, ma è risultato positivo al COVID-19 in un controllo a metà corsa.

Garcia ha il COVID-19… Da metà gara in poi

Come tutti ben sappiamo, Corvette ha dominato la corsa e ha colto un’importante doppietta in una delle più importanti endurance dell’anno. La Chevrolet Corvette C8.R #3 ha tagliato il traguardo in prima posizione, con Taylor, Catsburg e García dichiarati vincitori della classe GTLM, ma sul podio manca lo spagnolo: infatti si trovava in isolamento dopo che un test aveva rivelato che risultava positivo al COVID-19. «Come parte dei protocolli di viaggi internazionali relativi al COVID-19, tutti i piloti e i membri del team che viaggiano dentro e fuori dagli Stati Uniti sono tenuti a fare un test prima e dopo qualsiasi attività di gara» si legge in un comunicato di Corvette Racing. «Mentre Antonio García era risultato negativo prima del suo arrivo a Daytona, abbiamo ricevuto la notizia che ora è risultato positivo. È stato immediatamente ritirato dalla corsa e, sebbene non presentasse alcun sintomo, non parteciperà più ad alcuna attività della 24 Ore. Dopo esserci consultati con l’IMSA, il campionato ha stabilito che abbiamo soddisfatto tutte le condizioni dei protocolli».

Garcia chiarisce: già preso il COVID-19 a dicembre

Garcia ha poi aggiunto una dichiarazione su Twitter, sottolineando che già aveva contratto il COVID-19 a fine dicembre e che non fosse asintomatico: «Da quando sono stato dimesso l’8 gennaio, non avrei mai immaginato che sarei risultato di nuovo positivo in un test successivo». Tra l’altro curioso che Garcia non abbia mai incontrato Taylor per tutta gara, incrociando solamente Catsburg al cambio pilota, segno dei rigidi protocolli adottati all’interno di Corvette.

Copyright foto: Jake Galstad / LAT Images

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati