IMSA | 24 ore di Daytona, 12a ora: l’Acura di WTR al comando, Cetilar lotta in LMP2

Il resoconto di metà corsa

Allo scoccare della metà corsa, Wayne Taylor Racing è al comando della 24 Ore di Daytona con l'Acura DPi. Cetilar Racing guida la classe LMP2.
IMSA | 24 ore di Daytona, 12a ora: l’Acura di WTR al comando, Cetilar lotta in LMP2

Allo scoccare della metà gara è Filipe Albuquerque in testa alla 24 Ore di Daytona. Il pilota portoghese guida l’Acura ARX-05 DPi di Wayne Taylor Racing in testa, davanti alla Cadillac DPi-V.R #48 di Action Express Racing. Corvette continua a comandare la GTLM, mentre Cetilar Racing è sorprendentemente balzata al comando delle LMP2.

Acura passa in testa con Wayne Taylor Racing

Albuquerque, che corre assieme a Ricky Taylor, Alexander Rossi e Helio Castroneves, ha piazzato il sorpasso vincente su Kevin Magnussen alla ripartenza dopo la Full Course Yellow dell’11esima ora, intervenuta per una Lexus RC F GT3 fermatasi in pista. Il portoghese ha un leggerissimo vantaggio sulla Cadillac di Jimmie Johnson, che ha ereditato il prototipo dalle mani di Simon Pagenaud. In classifica seguono van der Zande (con Chip Ganassi Racing, al posto di Magnussen), Felipe Nasr con la Cadillac di AXR e Dane Cameron con l’Acura di Meyer Shank Racing. Indietro di tre giri la Mazda di Oliver Jarvis, rimasta ferma a lungo ai box per un cambio del retrotreno. Sfortunato Tristan Vautier che, mentre era in testa, è rimasto coinvolto in un incidente con la Porsche di Wright Motorsports; la vettura del JDC-Miller MotorSports è rientrata ai box e ha poi ripreso la pista con ben 51 giri di ritardo.

Al comando in LMP2 c’è… Cetilar Racing!

Cetilar Racing sta davvero eseguendo un capolavoro nella classe LMP2 con la Dallara P217 Gibson, rivitalizzata qui a Daytona rispetto alle penalizzanti imposizioni nel FIA WEC. Giorgio Sernagiotto è primo dopo 12 ore con mezzo minuto di vantaggio sull’Oreca di Tower Motorsport. La notte è ancora lunga, ma sicuramente l’equipaggio italiano risulta ora come uno dei favoriti addirittura per la vittoria finale.

Corvette domina la GTLM davanti a BMW

Corvette continua a dominare la classe GTLM senza troppi problemi, ormai con un giro guadagnato sulle BMW inseguitrici. Nick Tandy ha consegnato a Tommy Milner la C8.R leader, coperta alle spalle da Jordan Taylor che ha lasciato il posto ad Antonio García. La Ferrari di Risi Competizione è inserita tra le due BMW, più precisamente al 4° posto, ma non sembra avere quella spinta in più per poter recuperare le vetture americane.

Continue sorprese in GTD, salda la classifica in LMP3

Continui cambi di leader in GTD, con Maro Engel che risulta alla metà della distanza in testa con la Mercedes-AMG GT3 di Winward Racing dopo un’ottima fuga post-FCY. In precedenza si erano viste davanti la Ferrari di AF Corse e brevemente anche la Mercedes di SunEnergy1 alla ripartenza, prima di farsi passare da Engel. A meno di sorprese, ormai è sicura la Ligier JS P320 Nissan #74 di Riley Motorsports prima tra le LMP3, a +3 giri dai secondi.

IMSA WeatherTech SportsCar Championship 2021 – Rolex 24 at Daytona: classifica 12a ora

Copyright foto: Michael L. Levitt / LAT Images

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati