WEC | Red Bull e Oreca uniscono le forze per un prototipo a idrogeno

Storico annuncio in collaborazione con ACO

Red Bull Advanced Technologies e Oreca sono state commissionate da ACO per creare una nuova classe di vetture a idrogeno per la 24 Ore di Le Mans.
WEC | Red Bull e Oreca uniscono le forze per un prototipo a idrogeno

Una partnership piuttosto sorprendente quella annunciata oggi tra Red Bull Advanced Technologies e Oreca. Le due aziende uniranno le proprie forze per mettere le basi di una possibile categoria per la 24 Ore di Le Mans di prototipi spinti ad idrogeno.

Un classe a idrogeno in arrivo nel 2024: Red Bull e Oreca al lavoro

L’ Automobile Club de l’Ouest ha comunicato oggi che Red Bull – ovviamente nota per l’impegno e i successi colti in Formula 1, ma sarà coinvolta l’Advanced Technologies – e Oreca – costruttore delle vincenti LMP2 in questi ultimi anni – collaboreranno per studiare una possibile vettura a idrogeno che fungerà da base per una categoria futura, probabilmente per l’edizione 2024 nella 24 Ore di Le Mans. RBAT e Oreca lavoreranno assieme a Plastic Omnium, che fornirà il serbatoio a idrogeno per la nuova classe. «Questa partnership conferma che l’ACO ha preso la decisione giusta per il futuro del motorsport e sottolinea la nostra ambizione per le corse a zero emissioni di carbonio per le prossime generazioni» ha dichiarato Pierre Fillon, Presidente dell’ACO. «Siamo lieti di dare il benvenuto a Oreca e a Red Bull Advanced Technologies, insieme a Plastic Omnium. È probabile che la presenza di queste aziende di prim’ordine attirino ancora più l’interesse delle case automobilistiche, in particolare quelle che contribuiscono regolarmente al nostro gruppo di lavoro sull’idrogeno».

ACO impegnata anche con MissionH24

Red Bull Advanced Technologies ha già lavorato attivamente in diversi e disparati progetti in questi ultimi anni, come l’Aeroscreen dell’IndyCar Series e l’Hypercar di Aston Martin, prima che la Casa britannica decidesse d’interrompere l’entrata nel WEC. Oreca è invece uno dei quattro telaisti scelti per la futura LMDh dell’IMSA. ACO è già da anni impegnata con l’idrogeno attraverso la MissionH24, che da quest’anno correrà nella Michelin Le Mans Cup con un prototipo sviluppato sull’ADESS LMP3.

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati