WEC | Richard Mille Racing Team si sposta dall’ELMS con Visser, Calderon e Floersch

Confermato l'equipaggio femminile

Beitske Visser, Tatiana Calderon e Sophia Flörsch sono state promosse da Richard Mille Racing Team nel FIA WEC per la stagione 2021.
WEC | Richard Mille Racing Team si sposta dall’ELMS con Visser, Calderon e Floersch

Dopo un primo anno di apprendistato nell’European Le Mans Series, Richard Mille Racing Team si sposta nel FIA World Endurance Championship nel 2021. Confermato l’equipaggio tutto al femminile e composto da Beitske Visser, Tatiana Calderon e Sophia Flörsch.

Visser, Calderon e Floersch promosse nel WEC

Grazie al supporto di Richard Mille e della FIA Women in Motorsport, l’Alpine A470 Gibson LMP2 gestita dal Team Signatech disputerà tutti gli appuntamenti del Mondiale All’inizio del 2019 l’equipaggio previsto doveva essere formato da Katherine Legge ma un brutto incidente durante i test collettivi di Le Castellet dell’europeo l’avevano messa fuori gioco per l’intera stagione (e probabilmente anche per quest’anno, almeno la prima metà). Alla fine era stata chiamata la Visser a metterci una pezza dal secondo round in poi, ma le tre hanno corso assieme solo dal terzo a causa degli impegni in Formula 3 della Flörsch. Assieme hanno ottenuto un 10° posto come miglior risultato in campionato, giungendo invece al 9° posto di classe nella ben più folta e competitiva 24 Ore di Le Mans.

Signatech ancora con Richard Mille, impegnata anche con una LMP1

Signatech avrà un doppio impegno nel FIA WEC di quest’anno: oltre agli sforzi per Richard Mille, la squadra francese gestirà anche la Rebellion R13 LMP1 che sarà rimarchiata Alpine dal team ufficiale del costruttore francese, in attesa di studiare un possibile programma Hypercar. Parlando delle pilotesse, la Visser continua la sua affiliazione a BMW, mentre la Calderon è confermata anche quest’anno nella Super Formula giapponese; infine, la Flörsch dovrebbe correre in Formula 3 come ci aveva confermato all’ultima 4 Ore di Monza.

Copyright foto: FIA WEC via Twitter

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati