Ci lascia Jean Graton, celebre fumettista e creatore di Michel Vaillant

Si è spento a 97 anni

Il celebre fumettista Jean Graton è morto in queste ore a 97 anni nella propria casa di Bruxelles, conosciuto nell'ambiente motoristico per il sul personaggio Michel Vaillant.
Ci lascia Jean Graton, celebre fumettista e creatore di Michel Vaillant

Una triste notizia giunge in queste ultime ore: il fumettista francese Jean Graton è morto per cause naturali nella sua casa di Bruxelles, all’età di 97 anni. Pilastro della scuola franco-belga, è noto nell’ambiente motoristico per il suo personaggio Michel Vaillant.

Jean Graton è morto a 97 anni, celebre fumettista creatore di Michel Vaillant

Per il mondo del fumetto e del motorsport è una grossa perdita quella di Jean Graton, fin da piccolo appassionato all’automobilismo grazie al padre che lo portò a vedere la 24 Ore di Le Mans. Proprio sulla mitica maratona francese ha ambientato diverse storie del suo Michel Vaillant, amatissimo personaggio e pilota di fantasia che ha solcato non solo il panorama endurance ma anche la Formula 1, la 500 Miglia di Indianapolis, la NASCAR, la Dakar, il WTCC e tante altre serie internazionali. Gli albi principali della serie dedicata a Vaillant ha raggiunto quota 70, ricominciando poi una nuova serie che ora ha raggiunto 9 numeri con l’ultima uscita di gennaio. Addirittura nel 2003 venne realizzato un lungometraggio, con le riprese reali dell’edizione di quell’anno della 24 Ore di Le Mans.

Tanti piloti protagonisti nelle sue storie

Tanti sono stati i piloti e i costruttori reali apparsi nelle storie di Michel Vaillant (citando alcuni: Jacky Ickx, François Cevert, Clay Regazzoni, Alain Prost, Rene Arnoux, Didier Pironi, Patrick Tambay, Gilles Villeneuve, Michael Schumacher) così come le piste (una su tutte Le Mans, ma anche Monza), conquistando i lettori non solo per la trama ma anche per l’incredibile realismo dei disegni e del contesto delle storie. Addirittura il marchio Vaillant è sceso in pista realmente, soprattutto grazie a Rebellion, e solamente a novembre dello scorso anno la Mirage aveva lanciato l’obiettivo di riportare il nome della fittizia casa transalpina a Le Mans in occasione del centenario della corsa e del compleanno di Jean Graton. Purtroppo Greaton non potrà mai vedere questo sogno realizzarsi: un gigante che ci lascia per sempre.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati