Dakar | Ci lascia il pilota francese Pierre Cherpin

Tragico lutto alla Dakar 2021

Il pilota Pierre Cherpin, in gara nelle Moto, si è spento oggi a seguito delle conseguenze di un incidente in tappa 7 della Dakar 2021
Dakar | Ci lascia il pilota francese Pierre Cherpin

Purtroppo anche questa edizione della Dakar si chiude con una pilota che ci lascia. Quando si stava completando l’ultima tappa di questa edizione, è giunta la terribile notizia della scomparsa di Pierre Cherpin, concorrente francese in gara nelle Moto e in particolare nella categoria Original by Motul.

L’incidente di Cherpin

Il 52enne lo scorso 10 gennaio, durante la settima tappa, cadde con la sua Husqvarna 450 all’altezza del chilometro 178. Trasportato in stato di incoscienza in elicottero al centro medico di Sakaka, Cherpin è stato operato urgentemente nel reparto di neurochirurgia, giacché i medici hanno riscontrato nel pilota un grave trauma cranico. Uscito dalla sala operatoria, l’uomo è rimasto in coma farmacologico, in condizioni risultate stabili per essere così condotto all’ospedale di Gedda, e da lì nel suo Paese, nel centro medico di Lille. Sino alla tragica notizia di oggi.

Chi era Pierre Cherpin, imprenditore con la passione per l’avventura

Cherpin era alla sua quarta Dakar, dopo aver partecipato alle edizioni 2009, 2012 e 2015, completandola due volte. Imprenditore appassionato di vela e di avventura, il francese aveva come unico obiettivo vivere ancora una volta questa esperienza, la sua prima in Arabia Saudita, e completare le corsa. Prima della caduta, occupava la 77esima posizione nella classifica generale. La sua scomparsa segue i lutti avuti lo scorso anno nella categoria delle Moto, quando ci lasciarono Paulo Gonçalves e Edwin Straver: quest’anno gli organizzatori hanno lavorato per rendere ancora più sicura la corsa, ma la Dakar per quanto affascinante sa essere spietata, sempre e comunque.

«Sono un pilota amatoriale, non vado per vincere o per salire sul podio, ma per vivere un’avventura, per scoprire paesaggi che non avrei mai avuto modo di vedere. […] Sebbene abbia deciso di partire, so che spesso mi dirò: “che ci faccio qui?”. Ma è tutto esaltante: guidare una moto da rally, vivere la propria passione e partecipare a questo evento diverso da tutti gli altri. [….] È come fare impresa: non si è mai sicuri del futuro e ci si deve adattare costantemente alle incertezze», dichiarava Cherpin alla vigilia della sua partecipazione alla Dakar 2021. Anche noi di Motorionline ci uniamo alle condoglianze rivolte alla famiglia e agli amici.

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati