IMSA | 24 Ore di Daytona, ecco l’entry list: raccolte 50 iscrizioni

Ecco la lista completa

Alla prossima 24 Ore di Daytona dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship saranno al via ben 50 equipaggi: un numero record che mancava dall'edizione 2018.
IMSA | 24 Ore di Daytona, ecco l’entry list: raccolte 50 iscrizioni

Saranno ben 50 gli equipaggi, divisi in cinque differenti classi, che si daranno battaglia alla prossima 24 Ore di Daytona del 30-31 gennaio. L’IMSA ha pubblicato ieri l’entry list ufficiale per la Roar Before the Rolex 24 e per il primo round del WeatherTech SportsCar Championship.

50 iscrizioni per la 24 Ore di Daytona

Si tratta del più alto numero di iscrizioni dall’edizione del 2018, dopo anni in cui si era raggiunta l’unità di soli 38 partenti. A favorire tale aumento sono state le LMP2 – molti arrivano dall’Europa – e l’inserimento della categoria LMP3, con le GTLM che rimangono a quota sei sebbene abbia lasciato ufficialmente Porsche alla fine della scorsa stagione. Andiamo comunque con ordine: la DPi ha attualmente sette line-up confermate, partendo da quattro Cadillac allestite da Chip Ganassi Racing, JDC Miller MotorSports, Action Express Racing (quest’ultima ne ha ben due), due Acura di Wayne Taylor Racing e Meyer Shank Racing, e infine una Mazda ufficiale. Oggi dovrebbe arrivare l’annuncio da parte di Ganassi sui due restanti piloti per la propria auto, che vede già al volante Kevin Magnussen e Renger van der Zande, oltre alla livrea che verrà utilizzata.

Cetilar Racing a caccia di un risultato in LMP2

Cetilar Racing è la presenza di spicco nella classe LMP2: a rappresentare i colori italiani ci saranno come al solito Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto e Andrea Belicchi, raggiunti in quest’occasione da Antonio Fuoco. Occhio però al grosso schieramento delle Oreca, guidare dalle due DragonSpeed, da High Class Racing, Era Motorsport, WIN Autosport, Tower Motorsport e da PR1 Mathiasen Motorsports. Una sola Ligier al via, quella di RWR-Eurasia. Sono sette invece le LMP3: due Duqueine (Muehlner Motorsports America e Forty7 Motorsports) e cinque Ligier (Sean Creech, Performance Tech, Core Autosport e due Riley).

Grande rappresentanza in GTD

Nonostante la perdita di Porsche, la GTLM rimane sui numeri dello scorso anno con le due Corvette ufficiali, che vorranno sicuramente guadagnarsi la vittoria nei confronti delle due ufficiali BMW. A mettere i bastoni tra le ruote ci saranno la Ferrari di Risi Competizione e la Porsche di WeatherTech Racing. Infine, ben popolata la classe GTD con 20 macchine con diversi marchi rappresentati quali Lamborghini, Porsche, Lexus, Ferrari, Aston Martin, Mercedes-AMG, Audi, Acura e BMW.

IMSA WeatherTech SportsCar Championship 2021 – The Roar Before the Rolex 24: entry list

Copyright foto: Michael L. Levitt / LAT Images

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati