IMSA | Addio JDC-Miller, Barbosa a tempo pieno con una LMP3 di Sean Creech

Al fianco di Willsey

Joao Barbosa correrà con una Ligier LMP3 di Sean Creech Motorsport l'intera stagione dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship, al fianco di Lance Willsey.
IMSA | Addio JDC-Miller, Barbosa a tempo pieno con una LMP3 di Sean Creech

Dopo non essere stato confermato da JDC-Miller MotorSports per questa stagione, João Barbosa correrà a tempo pieno con una Ligier JS P320 Nissan LMP3 di Sean Creech Motorsport nell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship. Il due volte campione della classe regina si unirà a Lance Willsey.

Barbosa in LMP3 con Sean Creech Motorsport nel 2021

Dopo aver corso nel 2020 sotto le insegne del Mustang Sampling Racing assieme a Sébastien Bourdais, Barbosa non correrà più con le DPi ma con le meno potenti LMP3, nuova categoria inserita a partire da quest’anno dopo gli ottimi riscontri avuti dall’IMSA nel Prototype Challenge e con il piano d’introdurre le nuove LMDh fra due anni. Il portoghese prenderà parte a tutti e sette gli appuntamenti del 2021 con la Ligier LMP3 di Sean Creech Motorsport, che al momento ha confermato al suo fianco Willsey oltre a Yann Clairay e al campione in carica LMP3 dell’European Le Mans Series Wayne Boyd per la 24 Ore di Daytona. «Ho lavorato con Sean quando correvo con una Porsche GT2 [del Mike Colucci Racing, ndr] e siamo sempre rimasto in contatto nel corso degli anni» ha detto Barbosa. «Ogni volta che ci troviamo, parlavamo di lavorare assieme e abbiamo sempre avuto un buon rapporto. Quando ero a Daytona lo scorso anno per i test, abbiamo discusso di nuovo ma quella volta ogni pezzo era al suo posto. Sono molto emozionato di poter correre per Sean dopo tutti questi anni».

Willsey: “Preziosa la sua esperienza”

Tutti i suoi compagni di squadra hanno raccolto esperienza proprio nell’IMSA Prototype Challenge, con Willsey che ha preso il via della classe LMP3 fin dalla sua istituzione nel 2017. «Conosco João per i suoi successi da molti anni e, quando abbiamo scoperto che era libero, è stato un gioco da ragazzi contattarlo per vedere se fosse interessato» ha detto lo statunitense. «A discapito dei test limitati che abbiamo effettuato con la nuova macchina, le sue intuizioni e la sua esperienza sono preziose per andare nella giusta direzione nel comprenderla».

Copyright foto: Michael L. Levitt / LAT Images

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati