Dakar | Tappa 5 Moto: Kevin Benavides vince e si porta al comando. Incidente per Santosh: le sue condizioni

Il pilota indiano caduto nella tappa di ieri

Nella Tappa 5 della Dakar 2021 Kevin Benavides fa doppietta tra le moto, con vittoria di tappa e classifica. Ma un incidente accaduto all'indiano Santosh scuote la gara: il pilota fortunatamente è stabile
Dakar | Tappa 5 Moto: Kevin Benavides vince e si porta al comando. Incidente per Santosh: le sue condizioni

La Tappa 5 della Dakar 2021 riserva un nuovo cambio della guardia in vetta alle Moto, ma si spezza l’alternanza tra Toby Price e Joan Barreda avvenuta nelle precedenti frazioni. Tuttavia, a gettare un’ombra anche su questa edizione è l’incidente avvenuto ieri al pilota Chunchunguppe Shivashankar Santosh.

L’incidente di Santosh nella tappa di ieri. Cade anche Gerini

Il portacolori della Hero, durante la Tappa 4 di ieri, è caduto all’altezza del km 135, riportando un trauma cranico. Il fatto è avvenuto alle ore 11:45 del luogo, come riporta Motorsport.com, su un tratto che proprio lo scorso anno costò la vita ad un altro pilota Hero, l’indimenticato Paulo Gonçalves. L’indiano (il primo della sua nazionalità ad iscriversi alla Dakar negli ultimi cinque anni) è stato subito soccorso dai piloti arrivati subito dopo di lui, come Paul Spierings, che si è ritrovato davanti a sé sia CS Santosh che il nostro Maurizio Gerini, anch’egli caduto nello stesso punto, pare contro una roccia. «Ho parcheggiato la mia moto proprio davanti alla roccia che hanno urtato, per evitare che potesse essere colpita da altre moto, e ho immediatamente schiacciato il pulsante per le emergenze», ha raccontato Spierings. «Poi ho iniziato a rianimarlo [riferendosi a Santosh, ndr] e sono arrivati tre elicotteri dell’organizzazione. Mi hanno fatto spostare, ma in quel momento ho sentito che il suo cuore batteva. Ero molto sollevato, anche se è stato molto difficile veder succedere nuovamente quello che era accaduto ad Edwin Straver l’anno scorso. E’ vivo, quindi ero al posto giusto nel momento giusto ed ho fatto bene ad aiutarlo. Per questa Dakar, hanno reso obbligatorio il corso di pronto soccorso per ogni motociclista. Poco prima della gara, ho ottenuto la certificazione, quindi è stata una buona cosa da fare».

Attualmente Santosh è ricoverato in coma farmacologico all’ospedale di Riad, come recita un comunicato diramato dagli organizzatori ASO: «Il pilota è stato immediatamente soccorso, messo nelle mani del servizio medico della Dakar e trasportato in elicottero al Presidio Medico Avanzato di Al Duwadimi Advanced, da cui è stato poi portato all’ospedale di Riad. Ha subito un trauma cranico ed è stato indotto in coma farmacologico per evitare che si agitasse». Per quanto riguarda il nostro Maurizio Gerini, fortunatamente il pilota di Solarys Racing, in gara nella categoria Original by Motul, ha scritto sul suo profilo Instagram di non aver riportato «conseguenze negative», ripartendo regolarmente oggi: da notare che il ligure ha prestato anch’egli i primi soccorsi allo sfortunato collega indiano (che appare stabile, come conferma il suo stesso team), al quale auguriamo una pronta e completa guarigione.

Kevin Benavides vince Tappa 5

Per quanto riguarda invece la Tappa 5 di oggi, la vittoria è andata ad uno stoico Kevin Benavides per il team ufficiale di Honda, alle prese con una caduta all’incirca a 330 km completati della frazione odierna (la Riad – Al Qaisumah da 456 km di gara e con un fondo composto nel suo tracciato dal 53% di terra, 25% sabbia e un 20% di dune), per la quale ha rimediato una botta al naso. Nonostante questo imprevisto, l’argentino ottiene la vittoria davanti al compagno di squadra José Ignacio Cornejo, attardato di un minuto, e vola in testa alla classifica con due minuti e mezzo di vantaggio su Xavier De Soultrait, che ha completato la tappa di oggi al sesto posto con 7’55” di ritardo da Benavides.

I piazzamenti nella Tappa 5

Ma KTM non è rimasta a guardare, con Toby Price che termina terzo, con un gap di un minuto e venti dopo una gara condotta in costante rimonta dalle posizioni sotto i primi venti (in virtù del suo piazzamento nelle retrovie, a seguito dell’errore di navigazione patito ieri). Quarto posto per Lorenzo Santolino, lo spagnolo di Sherco che ottiene così il suo miglior risultato nella Dakar fino a qui disputata, fermando le lancette a due minuti e mezzo da Benavides. Quinto l’altro KTM Sam Sunderland, anch’egli autore di una bella rimonta (ma non clamorosa come quella del compagno di team Price), che realizza un ritardo di 4’17”. Abbiamo già detto del sesto posto di De Soultrait, mentre al settimo troviamo Skyler Howes a 10’43”, all’ottavo l’altro veterano di KTM Matthias Walkner a 11 minuti (e che si ritaglia una soddisfazione dopo aver toccato il punto più basso nella Tappa 2), nono Ross Branch a soli due secondi da Walkner ed infine decimo Pablo Quintanilla, che paga un’altra giornata non esaltante dopo aver deviato dal percorso a circa 20 km dal via. Chiuderà con un gap da Benavides di 12’15” (e sinceramente poteva pure andare peggio).

Dodicesimo Ricky Brabec a 14’12”, mentre l’altro Honda Joan Barreda, dopo aver vinto la tappa di ieri e aver raggiunto il record di 26 successi in carriera nelle frazioni della Dakar, sbaglia deviando dal percorso all’altezza di circa 70 km percorsi dal via e lascia così per strada 17 minuti. Chiderà 17esimo con quasi venti minuti di ritardo. Ventottesimo Gerini, con 43 minuti di ritardo.

Dakar 2021, Moto: la classifica dopo Tappa 5

Nella classifica quindi festeggia Kevin Benavides, nuovo leader su De Soultrait, seguiti da Cornejo a tre minuti e quarantadue. Sale anche Price, ora quarto a poco meno di quattro minuti, precedendo l’altro KTM Sunderlad. Entra in top ten Santolino, mentre precipita Barreda, che da secondo che era scende al nono posto con quasi un quarto d’ora di gap. Langue ancora Barbec, quattordicesimo con un ritardo da Benavides di venticinque minuti.

POS.     PILOTA MOTO TEMPO DISTACCO  
1    
(ARG) KEVIN BENAVIDES
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2021 20H 15′ 39”    
2    
(FRA) XAVIER DE SOULTRAIT
HT RALLY RAID HUSQVARNA RACING 20H 18′ 10” + 00H 02′ 31”  
3    
(CHL) JOSE IGNACIO CORNEJO FLORIMO
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2021 20H 19′ 21” + 00H 03′ 42”  
4    
(AUS) TOBY PRICE
RED BULL KTM FACTORY TEAM 20H 19′ 22” + 00H 03′ 43”  
5    
(GBR) SAM SUNDERLAND
RED BULL KTM FACTORY TEAM 20H 21′ 45” + 00H 06′ 06”  
6    
(ESP) LORENZO SANTOLINO
SHERCO FACTORY 20H 25′ 10” + 00H 09′ 31”  
7    
(USA) SKYLER HOWES
BAS DAKAR KTM RACING TEAM 20H 26′ 24” + 00H 10′ 45”  
8    
(BWA) ROSS BRANCH
MONSTER ENERGY YAMAHA RALLY TEAM 20H 26′ 44” + 00H 11′ 05”  
9    
(ESP) JOAN BARREDA BORT
MONSTER ENERGY HONDA TEAM 2021 20H 29′ 41” + 00H 14′ 02”  
10    
(ARG) LUCIANO BENAVIDES
ROCKSTAR ENERGY HUSQVARNA FACT. RACING 20H 30′ 09” + 00H 14′ 30”  

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati