WTCR | Confermato il WTCR Trophy per gli indipendenti nel 2021. Vernay: “Una bella sfida”

"Esperienza fantastica" ha detto il francese

Il FIA WTCR ha confermato anche il WTCR Trophy per la stagione 2021, con il campione del trofeo Jean-Karl Vernay che lo considera "una bella sfida".
WTCR | Confermato il WTCR Trophy per gli indipendenti nel 2021. Vernay: “Una bella sfida”

Con la conferma del nuovo calendario e l’inserimento di due nuovi trofei, il FIA WTCR ha anche confermato il WTCR Trophy riservato agli indipendenti per il 2021. Per Jean-Karl Vernay, campione dell’edizione 2020, si tratta «di un’esperienza fantastica e una bella sfida».

WTCR Trophy, confermato anche per il 2021

Introdotto nel 2020 per dare risalto a tutti i piloti che competono senza godere di un supporto da parte di un Costruttore, il WTCR Trophy avrà una classifica a punti separata da quella generale e un trofeo dedicato. Anche se il WTCR rimane un campionato per i team privati, molti concorrenti partecipano grazie alle Case, dunque era diventato necessario evidenziare anche gli sforzi di quelli che si impegnano finanziariamente. Naturalmente tutti i protagonisti del WTCR Trophy potranno concorrere anche per il titolo assoluto. Il WTCR Trophy non è un titolo FIA e verrà assegnato solo grazie ad Eurosport Events, che determinerà chi ne farà parte.

La storia del WTCR Trophy

Con il WTCR Trophy si è voluto riproporre il famoso WTCC Trophy visto nel Mondiale nel periodo 2005-2017 e lo scorso anno ha avuto 7 iscrizioni. Nathanaël Berthon, Tom Coronel e Jean-Karl Vernay hanno dimostrato la loro competitività, con Vernay laureatosi campione a fine stagione e 3° assoluto. Oltre ai punti per la classifica dedicata, chi corre nel WTCR Trophy beneficerà di esposizione mediatica e promozione, con una sezione del sito FIAWTCR.com riservata e un podio a parte in ogni gara, oltre al logo sulle vetture.

Vernay: “Ti consente di combattere al vertice”

Jean-Karl Vernay ha corso come pilota di Audi Sport nel 2018-2019, poi lo scorso anno ha preso parte alla serie nel WTCR Trophy con l’Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris del Team Mulsanne, vincendo sette gare e chiudendo a +20 su Gilles Magnus. «È stata una esperienza fantastica correre in un piccolo team, ti dà molte più responsabilità e mi è piaciuto tanto – ha detto il francese – Siamo riusciti a migliorare gara per gara lottando per il podio assoluto nonostante le risorse limitate. È stata una bella sfida e l’ho presa seriamente con grande impegno. Possiamo andarne fieri, è una piattaforma che ti consente di combattere al vertice».

Copyright foto: FIA WTCR

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati