Formula E | Mercedes, James: “Piloti e ingegneri pronti per la Formula 1”

La crescita della serie degli ultimi anni

La Formula E potrebbe diventare il nuovo vivaio della Formula 1? Ian James della Mercedes ne è convinto, sia per quanto riguarda i piloti che per gli ingegneri.
Formula E | Mercedes, James: “Piloti e ingegneri pronti per la Formula 1”

La Formula E si sta ritagliando un posto importante nella grande scacchiera dello sport internazionale, soprattutto grazie alla titolazione di Campionato del Mondo. Ne è convinto Ian James, Team Principal di Mercedes, che ha dichiarato: «La Formula E può fornire piloti e ingegneri alla Formula 1».

I piloti con un passato in Formula 1

È impossibile non affermare che la Formula 1 è il campionato più ambito al mondo. Sei degli attuali 24 piloti della Formula E hanno partecipato ad almeno un Gran Premio, dirottando poi la loro carriera verso l’elettrico: sono Lucas di Grassi (18 GP con Virgin nel 2010), Jean-Éric Vergne (58 GP con Toro Rosso nel 2012-14), Stoffel Vandoorne (41 GP con McLaren nel 2016-18), Sébastien Buemi (55 GP con Toro Rosso nel 2009-11), Pascal Wehrlein (39 GP per Manor e Sauber nel 2016-17) e André Lotterer (il GP del Belgio 2014 per Caterham), oltre a tanti altri ora si sono ritirati o sono andati in altre serie (ad esempio Felipe Massa, Jacques Villeneuve o Kamui Kobayashi). La tendenza di cercare ex piloti di Formula 1 si è fermata col tempo, con la Formula E che ora dà spazio ai giovani oppure agli esperti delle vetture prototipo-GT, tutti con esperienza al simulatore e nei test privati.

James: inversione della tendenza, dalla Formula E alla Formula 1

James crede che lo status guadagnato dalla Formula E è arrivato a un punto d’inversione: la Formula 1 che può pescare piloti e ingegneri dal campionato elettrico. «Vedremo un flusso in entrambe le direzioni, non solo dal punto di vista dei piloti ma anche per tutto il personale del team. Dimostra che proseguendo verso la Stagione 7, il primo come Campionato del Mondo, è uno status meritato che ci servirà per il futuro» ha detto. Per aggiungere pepe alla questione, Vandoorne era stato chiamato da Mercedes come riserva in Bahrain per poter sostituire Lewis Hamilton quest’anno, mentre addirittura Vergne era stato contattato in passato da un team – non si sa bene quale, pare Red Bull – per ritornare nel Circus.

Copyright foto: per gentile concessione della Formula E

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati