WRC | Calendario 2021, incertezze per Arctic Rally e Rally GB. Ma trapelano i primi dettagli del round in Croazia

Le ultime dal WRC 2021

Bisognerà attendere per capire se l'Arctic Rally entrerà nel WRC 2021 al posto della Svezia, e quale potrà essere la location del Rally GB. Primi dettagli per il Rally di Croazia
WRC | Calendario 2021, incertezze per Arctic Rally e Rally GB. Ma trapelano i primi dettagli del round in Croazia

Per quanto si possa essere propositivi o addirittura ottimisti, è grande la confusione sotto il cielo del WRC 2021. Il nuovo anno che sta per aprirsi è ancora all’insegna di una pandemia più cattiva che mai, e quindi anche il Mondiale Rally – che ha l’onore e l’onore di partire già da gennaio – sarà costretto a farci ancora una volta i conti.

A gennaio si decide sull’Arctic Rally nel WRC?

Confermato per ora il Rallye di Monte Carlo del prossimo 21-24 gennaio, al netto di una serie di modifiche al percorso ma con già una novantina di iscritti confermati, bisogna capire che fare con lo spazio lasciato vuoto dal successivo Rally di Svezia di febbraio, cancellato per le complicazioni legate alla pandemia. Si parla del concomitante Arctic Rally in Lapponia, nella vicina Finlandia, che garantirebbe al WRC 2021 l’evento invernale offerto dalla Svezia. Tuttavia la cosa non è certissima, come ha dichiarato Jarmo Mahonen, a capo di AKK Motorsport, Federazione nazionale che si occupa anche del Rally di Finlandia estivo. Questi ultimi sono in contatto con il WRC Promoter, ma una decisione definitiva non verrà presa almeno sino al prossimo 4 gennaio, data nelle quale le autorità locali della Finlandia del Nord faranno il punto sulle regole sugli eventi con assembramenti di massa.

Ovvio che comunque dalla Lapponia si spera che l’Arctic entri nel Mondiale. Heikki Poranen, presidente del comitato organizzatore dell’evento di Rovaniemi, ha dichiarato come riportato da RallyeSport: «È l’occasione che aspetto da vent’anni. Le indiscrezioni sono esplose immediatamente dopo la cancellazione della Svezia. So che il promotore WRC è stato in contatto con AKK Motorsports. La politica locale vuole che l’Arctic Lapland Rally faccia parte del Campionato del mondo di rally e attualmente è in corso un’analisi su questa possibilità». Pur di cogliere questa opportunità, gli organizzatori sono disposti a concedere una certa flessibilità, magari anche facendo slittare di poco l’evento, o valutare una possibile altra location, purché innevata.

Dove si terrà il Rally GB 2021?

Le incertezze non riguardano però solo la prima parte della stagione 2021, ma anche quella successiva, ed investono il Rally GB. Annunciato nel calendario 2021 senza però fornire dettagli specifici sulla zona della Gran Bretagna dove si correrà, l’evento previsto il 19-22 agosto non dovrebbe ritornare in Galles come nelle ultime edizioni, ma potrebbe dirigersi nella tanto annunciata Irlanda del Nord, ipotesi che circola da tempo. Sperando che il Covid possa essere per quella data se non estinto almeno meno pressante sulle nostre vite, il discrimine principale sulla fattibilità della gara è il budget offerto dai territori. Se il Galles potrebbe tirarsi fuori, il Nord Irlanda scalpita, ma come ha dichiarato alla BBC David Richards, a capo della federazione nazionale Motorsport UK, il Rally GB dovrà avere un’anima itinerante. «Perché dovremmo limitarci ad un piccolo territorio? L’obiettivo è per noi viaggiare in tutto il Regno Unito. Vogliamo trovare un metodo in modo che la gara cambi di zona ogni tre anni».

I primi dettagli del Rally Croazia

Iniziano invece a diradarsi le nebbie sull’oggetto misterioso del calendario 2021 del WRC, ovvero il Rally di Croazia. L’evento farà ripartire il Mondiale ad aprile (e sarà il primo appuntamento del campionato Junior), dopo la lunga pausa che scatterà da febbraio una volta concluso il secondo round, qualunque esso sia. È stata pubblicata la Rally Guide 1, sorta di bibbia degli appuntamenti di disciplina, con i primi dettagli della gara: si corre dal 22 al 25 aprile per un totale di 22 prove speciali, con lo shakedown previsto giovedì 22 alle ore 09:01 nella zona della cittadina medievale di Medvedgrad, nel nord ovest del Paese e non molto lontano da Zagabria, fulcro dell’evento. Il rally partirà lo stesso giorno alle 19:45, con una prova spettacolo di cui non si conoscono per ora i dettagli, e si chiuderà alla 20:58 con l’ultimo service di giornata. Venerdì 23 si riparte alle ore 07:01, per finire la tappa alle 21:36; sabato 24 la competizione scatta ancora alle 07:01, mentre l’arrivo è previsto alle 19:13, ed infine domenica 25 si comincia alle 06:32 e si chiude alle 14:45.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati