Dakar | L’edizione 2021 dovrebbe disputarsi regolarmente: allo studio deroghe eccezionali alle restrizioni di viaggio

ASO e Governo saudita provano a salvare la Dakar

Il Governo saudita e gli organizzatori nella persona di ASO stanno valutando il da farsi per consentire il regolare svolgimento della Dakar 2021
Dakar | L’edizione 2021 dovrebbe disputarsi regolarmente: allo studio deroghe eccezionali alle restrizioni di viaggio

In queste ultime ore sta tenendo banco l’indiscrezione secondo la quale la Dakar 2021 potrebbe essere a rischio, a causa del Covid-19 (nel frattempo mutato e resosi a quanto pare più contagioso) e della conseguente decisione dell’Arabia Saudita di blindare i proprio confini almeno per questa settimana, con una eventuale dilazione se gli eventi lo imporranno.

Allo studio misure per consentire la Dakar 2021

Dal momento che si partirà con il prologo il prossimo 2 gennaio e già alcuni giorni prima team e tutta la carovana approderano nel Paese, la diretta conseguenza di queste restrizioni potrebbe essere la cancellazione del rally raid. Tuttavia la posta in gioco è molto alta sia per l’Arabia Saudita che per gli organizzatori A.S.O., quindi è possibile invece che vengano fatte delle deroghe apposta per la Dakar. Entrambi gli attori in gioco pare siano al lavoro per garantire comunque i voli, collaborando per far sì che i concorrenti possano approdare a Gedda (dove si trovano già i mezzi in gara, tutti e 679, partiti ad inizio mese dal porto di Marsiglia) magari con dei voli charter, mentre lo stesso Governo potrebbe consentire una eccezione alla chiusura degli ingressi solo ed esclusivamente per la gara e i suoi partecipanti.

Vi avevamo parlato di qualche novità nella serata di lunedì, e difatti A.S.O ha divulgato un comunicato rivolto a coloro che faranno parte del rally raid 2021 in Arabia Saudita in cui si conferma quanto abbiamo appena detto: «Visto il protocollo sanitario messo in atto per supervisionare gli ingressi per il Rally, il Ministero dello Sport dell’Arabia Saudita, con cui l’organizzazione della Dakar lavora in stretta collaborazione, desidera fare tutto il possibile per accogliere tutti i partecipanti nel miglior modo possibile e nelle migliori condizioni. Saranno quindi predisposti ulteriori voli charter per tutti coloro che hanno prenotato i biglietti per Gedda con normali compagnie aeree».

Le misure di contenimento del virus alla Dakar 2021

In pratica la Dakar verrebbe considerata come una delle circostanze eccezionali previste dalle autorità saudite nell’emanare le restrizioni. Nell’attesa di un chiarimento definitivo da parte di Amaury Sport Organization e del Governo saudita, restano comunque in vigore le rigide misure di contenimento per i partecipanti in entrata (ovvero produrre un test negativo una volta arrivati, che deve essere stato fatto non oltre le 72 ore precedenti), con tanto di quarantena consigliata prima dell’evento di due settimane e l’isolamento per 48 ore una volta arrivati in Arabia Saudita; bisognerà inoltre fare un altro test, che dovrà essere ovviamente negativo, per poter entrare nel bivacco che fungerà da bolla con un massimo di  2.400 persone ospitate ogni giorno.

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati