IndyCar | Daly ancora con Carpenter sugli stradali e alla Indy 500 nel 2021

Altra conferma grazie a US Air Force

Conor Daly sarà di nuovo al fianco di Ed Carpenter sugli stradali della IndyCar Series 2021. Ancora in dubbio gli ovali con Carlin.
IndyCar | Daly ancora con Carpenter sugli stradali e alla Indy 500 nel 2021

Sarà ancora Conor Daly a prendere parte al programma degli appuntamenti stradali della IndyCar Series 2021 all’interno dell’Ed Carpenter Racing. Lo statunitense sarà sempre appoggiato dalla US Air Force e prenderà il via anche della 500 Miglia di Indianapolis.

Daly al via ancora con Ed Carpenter Racing

Daly si è di nuovo assicurato il sedile della #20 di Ed Carpenter, con il proprietario del team che – come da tradizione – si divertirà sugli ovali. Il figlio di Derek (e figlioccio di Doug Boles, presidente dell’Indianapolis Motor Speedway) non è riuscito quindi a diventare un pilota full-time ma avrà comunque ben 10 gare su 13 assicurate, sempre con il supporto di US Air Force. «È incredibile avere un altro anno con Ed Carpenter Racing e US Air Force. La continuità è sempre stata utile nella mia carriera e ripartire con successo nel 2021 mi dà molta fiducia. Tutto ciò non sarebbe possibile senza il supporto della US Air Force, un partner incredibilmente solidale e leale. Non voglio altro che vincere delle gare e competere per il campionato» ha detto Daly.

Ipotesi Carlin per gli ovali?

Per Daly c’è ancora la possibilità di esserci a tutte le gare: lo scorso anno si era unito a Carlin per gli ovali, con Max Chilton che aveva deciso di non volerli più affrontare. Per il momento, il team britannico non ha fatto nessun annuncio se non il suo ritorno alla Indy Lights. Quest’anno, Daly è andato davvero forte nei catini: 6° in Texas, 8° e 13° a Iowa, 10° e 8° a Gateway; male invece sugli stradali: 12° nelle due gare di Indianapolis il miglior risultato.

Copyright foto: Joe Skibinski / IndyCar Series

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati