IGTC | La pioggia e la fortuna premiano BMW alla 9 Ore di Kyalami

Conquistato il titolo 2020

BMW trionfa alla 9 Ore di Kyalami e si guadagna il titolo 2020 dell'Intercontinental GT Challenge con Augusto Farfus e Nicky Catsburg.
IGTC | La pioggia e la fortuna premiano BMW alla 9 Ore di Kyalami

In un finale da cardiopalma, BMW è riuscita a conquistare un’insperata vittoria alla 9 Ore di Kyalami che gli è valso anche il titolo dell’Intercontinental GT Challenge. Nick Catsburg e Augusto Farfus sono i nuovi re del campionato, accompagnati in Sudafrica da Sheldon van der Linde.

Il riassunto della stagione 2020 di BMW

La stagione 2020 dell’Intercontinental GT Challenge è stata molto turbolenta per BMW e Walkenhorst Motorsport. La squadra tedesca ha iniziato l’anno alla 12 Ore di Bathurst di febbraio, con Farfus e Catsburg affiancati sulla BMW M6 GT3 dall’esperto Chaz Mostert. Purtroppo i tre sono stati costretti al ritiro dopo lo sfortunato scontro con un canguro, cosa normale sul circuito di Mount Panorama locato in Australia. Poi è arrivata la pandemia di COVID-19 che ha quasi rivoluzionato il calendario: ad esempio, la 10 Ore di Suzuka è stata cancellata, lasciando quindi solo altri tre appuntamenti nel calendario. La ripresa è avvenuta solamente a ottobre con la 8 Ore di Indianapolis, dove Catsburg, Farfus e Connor De Phillippi hanno dominato la corsa davanti all’altra BMW di Pittard, Tomczyk e Yelloly. Purtroppo è ritornata la malasorte alla 24 Ore di Spa di poche settimane dopo: dopo due collisioni, entrambe le vetture di Walkenhorst sono state costrette ad alzare bandiera bianca.

La pioggia ha aiutato BMW a Kyalami

Non tutto era perduto: a Kyalami serviva un po’ di fortuna e questa non è certamente mancata, ribaltando la situazione. In una corsa dominata dalla Honda di JAS Motorsport, Farfus-Catsburg-van der Linde avevano iniziato in terza posizione, salendo di una piazza ma poi scendendo fino alla quinta. Lì è arrivata una forte pioggia torrenziale che ha mescolate le carte in tavola, favorendo incredibilmente la BMW #34 che è riuscita a passare al comando e ad agguantare sia il successo che il titolo.  «Che gara! Abbiamo dimostrato ancora una volta quanto sia importante mantenere la calma in condizioni folli. Tutti hanno fatto un ottimo lavoro, senza errori, e questa è la chiave per concludere e vincere una corsa» ha sintetizzato Niclas Königbauer, Team Manager di Walkenhorst Motorsport.

Copyright foto: BMW

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati