FIA F2 | Sakhir (2), Qualifiche: Schumacher si autoelimina, pole position a Tsunoda

Incredibile colpo di scena

Yuki Tsunoda centra in Bahrain l'ultima pole position dell'anno in Formula 2, ringraziando anche un incidente che ha visto coinvolto un colpevole Mick Schumacher.
FIA F2 | Sakhir (2), Qualifiche: Schumacher si autoelimina, pole position a Tsunoda

È stato Mick Schumacher ha decidere di fatto la griglia di partenza di Gara 1 della Formula 2 di domani. Nella sessione di qualifiche sul circuito esterno di Sakhir, il tedesco si è fatto tamponare da Roy Nissany, attivando la bandiera rossa; così, Yuki Tsunoda partirà in pole position.

“Suicidio” di Schumacher, ne approfittando Tsunoda e Mazepin

Una sessione davvero strana quella vista oggi, soprattutto con un circuito breve e il cui traffico ha fatto da padrone: molti piloti non sono riusciti a centrare un ottimo tempo a causa di altri colleghi, in fase di rallentamento o di lancio, che si trovavano in traiettoria. Con questa situazione, Schumacher era solo 18° in classifica e doveva tentare il tutto per tutto nell’ultimo minuto a disposizione: purtroppo per lui, ha commesso un errore tagliando la strada a Nissany che, incolpevolmente, lo ha tamponato volando sopra la sua Prema. Qualifiche chiuse in anticipo e Tsunoda in pole position, con Nikita Mazepin e Robert Shwartzman rispettivamente 2° e 4°: il giapponese e il russo potranno ancora giocarsi il titolo domani, mentre il russo è matematicamente escluso proprio a causa del suo compagno di squadra. E Callum Ilott? Il principale contendente è solamente 9° ma, viste le circostanze, può ritenersi fortunato e cercare di gestire la situazione.

Daruvala sorprendentemente 3°, problemi per Ghiotto

Guardando gli altri della classifica, Jehan Daruvala centra un sorprendente 3° posto, mentre Felipe Drugovich è 5° e vorrà certamente ripetere la vittoria della settimana scorsa. Christian Lundgaard si piazza 6°, seguito da Artem Markelov e da Dan Ticktum. Louis Delétraz chiude la top-10, precedendo Guanyu Zhou e Marino Sato. Ancora sfortunato Luca Ghiotto, finito in testacoda con una manciata di minuti dal termine.

Pos Driver Team Time Gap Laps
1 Yuki Tsunoda Carlin 1m02.676s   20
2 Nikita Mazepin Hitech GP 1m02.798s +0.122s 16
3 Jehan Daruvala Carlin 1m02.807s +0.131s 17
4 Robert Shwartzman Prema 1m02.822s +0.146s 15
5 Felipe Drugovich MP Motorsport 1m02.841s +0.165s 18
6 Christian Lundgaard ART Grand Prix 1m02.849s +0.173s 18
7 Artem Markelov HWA Racelab 1m02.947s +0.271s 13
8 Dan Ticktum DAMS 1m02.954s +0.278s 18
9 Callum Ilott Virtuosi 1m03.014s +0.338s 17
10 Louis Deletraz Charouz Racing System 1m03.062s +0.386s 20
11 Guanyu Zhou Virtuosi 1m03.075s +0.399s 17
12 Marino Sato Trident 1m03.116s +0.440s 16
13 Pedro Piquet Charouz Racing System 1m03.147s +0.471s 19
14 Luca Ghiotto Hitech GP 1m03.166s +0.490s 12
15 Marcus Armstrong ART Grand Prix 1m03.169s +0.493s 17
16 Giuliano Alesi MP Motorsport 1m03.194s +0.518s 18
17 Theo Pourchaire HWA Racelab 1m03.228s +0.552s 19
18 Mick Schumacher Prema 1m03.270s +0.594s 15
19 Roy Nissany Trident 1m03.317s +0.641s 16
20 Ralph Boschung Campos Racing 1m03.403s +0.727s 18
21 Guilherme Samaia Campos Racing 1m03.552s +0.876s 17
22 Sean Gelael DAMS 1m03.738s +1.062s 18

Classifiche a cura di Formula Scout

Copyright foto: Honda via Twitter

Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati