F4 Italia | Imola (2), Gara 3: Minì si laurea campione con Prema. Crawford vince con VAR

Nulla da fare per Pizzi

Jak Crawford vince Gara 3 di Imola, ma è Gabriele Minì a laurearsi nuovo campione dell'Italian Formula 4 Championship Powered by Abarth.
F4 Italia | Imola (2), Gara 3: Minì si laurea campione con Prema. Crawford vince con VAR

Jak Crawford chiude il weekend dell’Italian Formula 4 Championship Powered by Abarth a Imola con una vittoria. Lo statunitense di Van Amersfoort Racing vince Gara 3 davanti a un velocissimo Gabriele Minì, a cui basta il 2° posto per laurearsi campione della stagione 2020 con Prema e con un appuntamento d’anticipo.

Minì è campione con Prema, niente da fare per Pizzi

Una corsa intelligente quella corsa da Minì, attento a tagliare il traguardo piuttosto che a competere solo ed esclusivamente per la vittoria. Tutto ciò specchia anche il suo cammino stagionale: diverse vittorie, una lunga scia di piazzamenti a punti e pochissimi errori per un pilota che si trovava al debutto nelle monoposto. Sicuramente una bella speranza per il movimento tricolore che sogna la Formula: non solo con Minì ma anche con il suo rivale Francesco Pizzi, che ha provato di tutto pur di rimandare l’assegnazione del campionato all’ultimo round di Vallelunga. L’italiano di VAR ha purtroppo concluso 5°, alle spalle del compagno di squadra Jonny Edgar – e qui, forse, si poteva attuare un gioco di squadra. Non dimentichiamoci di Crawford, vincitore meritato di Gara 3 ma con soli 0”717 di vantaggio su uno strepitoso Minì, mentre Dino Beganovic conclude 3° e ora mira al titolo di vicecampione.

Fornaroli coglie il 6° posto

Ottimo 6° posto da parte di Leonardo Fornaroli con Iron Lynx, chiuso abbastanza duramente nel finale da Pizzi, mentre Sebastian Montoya è 7° precedendo il teammate Gabriele Bortoleto. Kiril Smal (Prema) e Filip Ugran (Jenzer) chiudono la top-10, che vede ancora fuori Joshua Dürksen con Mücke.

Italian Formula 4 Championship Powered by Abarth 2020 – Imola (2), Gara 3: classifica

Copyright foto: ACI Sport

Leggi altri articoli in Formula 4

Commenti chiusi

Articoli correlati