F4 Italia | Imola (2), Gara 1: dominio di Minì con Prema davanti a Beganovic

Pizzi è solo 9°

Gabriele Minì trionfa in Gara 1 a Imola nell'Italian Formula 4 Championship Powered by Abarth, precedendo sul traguardo Dino Beganovic e Jak Crawford.
F4 Italia | Imola (2), Gara 1: dominio di Minì con Prema davanti a Beganovic

Ha di nuovo mostrato tutta la propria maturità Gabriele Minì nell’Italian Formula 4 Championship Powered by Abarth. Il talento siciliano di Prema ha dominato dall’inizio fino alla fine Gara 1 di Imola, precedendo il compagno di squadra Dino Beganovic e Jak Crawford.

Minì irraggiungibile, a podio Beganovic e Crawford

Con la pole position conquistata con il secondo miglior riferimento segnato nelle qualifiche, Minì ha lasciato tutti dietro alla partenza, rimanendo in vetta fino alla bandiera a scacchi. Nessuna minaccia è arrivata seriamente dagli inseguitori: Beganovic e Crawford hanno invece duellato a lungo per la seconda posizione, in un continuo scambio di sorpassi che ha poi premiato lo svedese sullo statunitense di Van Amersfoort Racing. Bravo invece Oliver Bearman, al via con US Racing e davanti a un altrettanto buon Leonardo Fornaroli con Iron Lynx. Il neo-campione della Formula 4 tedesca Jonny Edgar si è invece accontentato della settima posizione, facendosi sorpassare anche proprio da Fornaroli, mentre alle sue spalle troviamo Sebastian Montoya (Prema) e Kirill Smal (Prema). Recupera qualche posizione Francesco Pizzi, 9° ma ora con un distacco davvero importante dal capoclassifica Minì; l’alfiere di VAR ha concluso davanti a Joshua Dürksen (Mücke) e ad Andrea Rosso, con il pilota di Cram che deve fare molto di più se vuole rimanere in lizza per il titolo.

Peccato per Delli Guanti, costretto al ritiro

Delude Filip Ugran nonostante la difficile rimonta con Jenzer, 12°. Santiago Ramos si piazza 13° con Jenzer, seguono Dexter Patterson (Bhaitech) e Vlad Lomko (US Racing). Grosso il numero di ritirati, a cominciare dalla carambola che ha coinvolto Axel Gnos, Gabriel Bortoleto e Sebastian Øgaard, con la Safety Car costretta a intervenire in pista. Completano l’elenco Pietro Delli Guanti – peccato per il driver di BVM, che occupava la quarta piazza prima di avere un problema alla centralina del motore –, Hamda Al Qubaisi e Jesse Salmenautio.

Italian Formula 4 Championship Powered by Abarth 2020 – Imola (2), Gara 1: classifica

Copyright foto: ACI Sport


AGGIORNAMENTO: penalizzato Bearman di 5″ che retrocede in settima posizione, promuovendo di una piazza Fornaroli, Edgar e Montoya.

Leggi altri articoli in Formula 4

Commenti chiusi

Articoli correlati