ERC | Cancellato lo Spa Rally: la stagione si chiude alle Canarie

Nuovo cambio di programma per l'ERC 2020

A causa del Covid salta l'ultimo round 2020 dell'ERC, lo Spa Rally. Il campionato terminerà quindi con il Rally Islas Canarias
ERC | Cancellato lo Spa Rally: la stagione si chiude alle Canarie

La stagione 2020 del FIA ERC è stata un susseguirsi continuo di rimaneggiamenti al calendario, un porto di mare tra arrivi e partenze: rinvii, cancellazioni, nuovi ingressi, e di nuovo rinvii, cancellazioni… ed eccoci all’ultima (si spera) puntata di questa soap opera, che vede cadere sempre causa Covid un nuovo appuntamento.

Salta la novità dello Spa Rally 2020

Lo Spa Rally, novità annunciata a settembre dopo il forfait del Rally di Cipro, doveva rappresentare l’ultimo round del 2020, ma è come facilmente intuibile difficilmente la gara prevista per il 12-13 dicembre potrà tenersi. Il Belgio è in lockdown a causa di una incidenza molto pesante dei contagi e a una situazione delicata negli ospedali, cosa che ha determinato l’annullamento in questo ultimo scampolo di stagione di appuntamenti come l’Ypres Rally valido per il WRC e la tappa del Mondiale Rallycross del World RX di Spa.

E così, anche il campionato europeo rally deve rinunciare al Belgio, a seguito dell’inevitabile decisione presa di comune accordo tra gli organizzatori DG Sport e le autorità locali. «C’è grande dispiacere in tutto ciò, ma siamo di nuovo nella situazione del marzo scorso, dunque siamo obbligati a rinviare lo Spa Rally», ha spiegato dall’organizzazione Christian Jupsin. «Abbiamo cercato di fare il possibile per svolgere questo spettacolare evento, poteva essere una grande occasione per ringraziare il nostro team di lavoro. Ringrazio la città di Spa e tutti coloro che si sono mossi per sostenerci. Ora non resta che voltare pagina e lasciarci alle spalle un anno così difficile, recuperando le energie per tornare più carichi nel 2021».

L’appuntamento dello Spa Rally avrebbe visto la gara su asfalto dalla storia molto giovane (nacque infatti nel 2015), già parte del campionato nazionale, debuttare su uno scenario europeo, proponendo una serie di prove speciali nella zona di Spa-Francorchamps, anche notturna. Ma la crisi sanitaria innescata dalla seconda ondata ha rinviato a data da destinarsi questo debutto, considerando che il calendario 2021 dell’ERC è già chiuso e non c’è traccia di Spa, neanche come riserva. Ma mai dire mai, come abbiamo imparato nostro malgrado quest’anno.

Il Rally Isole Canarie chiuderà l’ERC 2020

«Siamo al fianco di DG Sport perché non c’era scelta e lo Spa Rally dovrà essere rinviato al 2021 – ha spiegato Jean-Baptiste Ley, coordinatore dell’ERC. «Christian Jupsin e il suo team di DG Sport hanno fatto il possibile perché rimanesse in calendario, ma salute e sicurezza rimangono le priorità. Siamo consapevoli e condividiamo il dispiacere di questa decisione, ma dobbiamo riflettere anche su quel che siamo riusciti a fare in un 2020 veramente ostico, nel quale abbiamo svolto cinque gare in un momento senza precedenti di difficoltà».

La stagione europea 2020 ha visto disputarsi in sequenza il Rally di Roma Capitale, Rally Liepaja, Rally Fafe Montelongo (novità aggiunta all’ultimo istante per ovviare alle altre cancellazioni), Rally Ungheria e, nel weekend 26-28 novembre, il Rally delle Isole Canarie, che ha già chiuso le iscrizioni – 70 partecipanti in tutto, 46 per la serie europea – e che concluderà quindi il campionato. «Siamo grati a tutti coloro che hanno reso possibile questa stagione – ha concluso Ley -, in particolare alla FIA Rally Commission. I pensieri vanno alle famiglie dei membri dell’ERC e a tutti coloro che hanno subìto il dramma del Covid-19».

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati