WEC | Montoya al via della stagione 2021 con una LMP2 di DragonSpeed

Con Hedman e Hanley

DragonSpeed entra con Juan Pablo Montoya, Henrik Hedman e Ben Hanley nel FIA World Endurance Championship dal prossimo anno con una LMP2.
WEC | Montoya al via della stagione 2021 con una LMP2 di DragonSpeed

DragonSpeed ha annunciato oggi che prenderà il via della stagione 2021 del FIA World Endurance Championship. Juan Pablo Montoya, ex pilota di Formula 1 e due volte vincitore della Indy 500, è il pilota designato per la LMP2, assieme a Henrik Hedman e a Ben Hanley, e correrà anche la 24 Ore di Le Mans.

Montoya si accasa in DragonSpeed per il 2021

Al contrario di quanto avevamo ipotizzato di un suo possibile ingaggio con Peugeot, per il momento Montoya s’impegnerà nella classe LMP2 del FIA WEC con DragonSpeed, con la squadra statunitense che passerà al Mondiale dopo aver disputato anche quest’anno European Le Mans Series. Il colombiano è l’unico pilota che ha vinto nei tre campionati endurance (WEC, ELMS e IMSA), oltre al titolo nell’europeo del 2017. Il prototipo scelto sarà sempre una Oreca 97 Gibson e con Goodyear come fornitore di pneumatici esclusivo del campionato –per quanto riguardano le LMP2. «Sono davvero entusiasta di unirmi a DragonSpeed per l’intera stagione del WEC. Ho avuto un’esperienza straordinaria con loro quest’anno a Le Mans e non vedo l’ora di correre di nuovo in così tante classiche piste con un così grande gruppo di persone» ha detto Montoya, che seguirà la carriera del proprio figlio Sebastian da vicino in Europa.

Hedman e Hanley al fianco di Montoya

«Sono molto felice di fare questo annuncio con largo anticipo rispetto alla prossima stagione. Avere Henrik e Ben di nuovo insieme aggiungendo le mani esperte di Juan all’equipaggio mi dà un’enorme fiducia nel nostro potenziale, non solo per lottare per il titolo nella classe ma anche per essere in cima nell’assoluto, mentre la nuova classe [le Hypercar, ndr] trovano il proprio ritmo» ha concluso Elton Julian, Team Principal di DragonSpeed.

Copyright foto: Frederik Herregods 

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati