IMSA | Cetilar Racing al via della 24 Ore di Daytona, Fuoco si aggiunge alla line-up

Ecco i piani per il 2020

Cetilar Racing sarà al via della 24 Ore di Daytona dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship, ultima presenza per la Dallara LMP2.
IMSA | Cetilar Racing al via della 24 Ore di Daytona, Fuoco si aggiunge alla line-up

La 8 Ore del Bahrain di oggi, ultimo round del FIA World Endurance Championship, non sarà l’ultima gara per la Dallara P217 Gibson di Cetilar Racing. La squadra italiana sarà al via della prossima 24 Ore di Daytona dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship, con Antonio Fuoco come quarto pilota aggiuntivo.

Cetilar pronta all’avventura a Daytona

Continuerà per un’altra gara l’avventura della LMP2 di Cetilar Racing: il prototipo della compagine italiana tenterà la buona sorte nella celebre gara endurance della Florida, dove il regolamento riguardo a questa classe è molto più favorevole per la Dallara. Roberto Lacorte ha lanciato questa anticipazione a Sportscar365, confermando poi ai nostri microfoni i piani: la vettura partirà dopo il Bahrain direttamente per gli Stati Uniti d’America, dato anche che la corsa è in programma a gennaio 2021 – e quindi tra soli due mesi. Lacorte sarà affiancato come sempre da Giorgio Sernagiotto e da Andrea Belicchi, mentre Antonio Fuoco sarà il quarto pilota dell’equipaggio tutto italiano. «Incontreremo un regolamento completamente differente, che va incontro alla nostra macchina. Sarà un motivo in più per andare là [a Daytona] ed essere più competitivi. Quattro piloti che rappresentano l’Italia al meglio tra i prototipi dell’endurance: ce la giochiamo!» ha brevemente detto Lacorte.

In GTE-Am con una Ferrari dal prossimo anno

E per il futuro? La Dallara si è dimostrata estremamente poco competitiva e i piani di Cetilar Racing cambieranno a partire dal prossimo anno: ci sarà sempre la loro presenza sulla griglia di partenza del FIA WEC ma “arretreranno” tra le GTE-Am, con una Ferrari allestita sempre col supporto di AF Corse.

Copyright foto: Marius Hecker/AdrenalMedia.com

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati