GTWC Europe | 1000 Km di Le Castellet 2020: anteprima e orari del weekend

Tanti gli equipaggi in lizza per il titolo

La 1000 Km di Le Castellet mette la parola fine alla stagione 2020 del GT World Challenge Europe, ma c'è ancora da assegnare il titolo di campione dell'Endurance Cup.
GTWC Europe | 1000 Km di Le Castellet 2020: anteprima e orari del weekend

Si conclude con la 1000 Km di Le Castellet, in programma questo weekend, la stagione 2020 del GT World Challenge Europe. Timur Boguslavskiy, Raffaele Marciello e Felipe Fraga condividono la cima della classifica dell’Endurance Cup con Matteo Cairoli, Christian Engelhart e Sven Müller.

GT World Challenge Europe, 1000 km di Le Castellet 2020: programma ed orari

Venerdì 13 novembre
18.30 – Prove libere Bronze (60 minuti)

Sabato 14 novembre
08.00 – Prove libere 1 (90 minuti)
13.45 – Pre-qualifiche (90 minuti)
17.20 – Qualifiche 1-2-3 (15’/15’/15’)

Domenica 15 novembre
11.45 – Gara (6 ore, 1000 km)

Gli orari sono riferiti a quelli italiani (CET). Le prove libere, le qualifiche e le gare saranno visibili gratuitamente sui canali social (Facebook, YouTube) della serie.

GT World Challenge Europe, 1000 km di Le Castellet 2020: anteprima del weekend

Son ben 40 le vetture al via dell’ultimo round del GT World Challenge Europe, ma sono molto meno coloro che possono ambire al titolo della Endurance Cup. Al momento, la Mercedes-AMG GT3 Evo #88 di AKKA ASP affidata a Boguslavskiy-Marciello-Fraga e la Porsche 911 GT3-R #54 di Cairoli-Engelhart-Müller sono a quota 52 punti: i primi sono stati però costretti al ritiro dalla 24 Ore di Spa, mentre i secondi sono riusciti ad agguantare il 3° posto. Sulla carta però partono in vantaggio i piloti della Mercedes. Alle loro spalle troviamo Matt Campbell, Matthieu Jaminet e Patrick Pilet con la Porsche #12 di GPX Racing con 41 punti e un 4° posto in Belgio, poi Kelvin van der Linde e Mirko Bortolotti a 40 punti con l’Audi R8 LMS GT3 #31 del Team WRT, qui accompagnati da Rolf Ineichen; solo il sudafricano ha preso parte a tutte le gare, con l’italiano che era rimasto a casa dalla 24 Ore per un’influenza. È probabile che siano questi quattro equipaggi ad avere le maggiori chance per il titolo.

Molto staccata la Ferrari 488 GT3 Evo #51 di AF Corse: Alessandro Pier Guidi salterà l’ultimo appuntamento del FIA World Endurance Championship per unirsi a James Calado e a Nicklas Nielsen, pronti a recuperare i 18 punti che li separano dalla vetta. Assenti Earl Bamber, Nick Tandy e Laurens Vanthoor che hanno vinto la 24 Ore di Spa con la Porsche di ROWE – sono tutti alla 12 Ore di Sebring col team ufficiale –, al contrario di Vincent Abril, Maro Engel e Luca Stolz con la Mercedes-AMG #4 del Team HRT, alle loro spalle con 31 punti in totale.

Per la classifica Overall abbiamo questa situazione: Boguslavskiy è in testa con 137 punti (e Marciello ha 127,5 punti avendo saltato Zandvoort) e ha molte speranze di difendersi da Dries Vanthoor e da Charles Weerts (113 punti) con l’Audi del Team WRT.

GT World Challenge Europe 2020 – Paul Ricard 1000Kms: entry list

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati